The Undertaker: fissata la sua prima apparizione all'infuori della WWE


by   |  LETTURE 11895
The Undertaker: fissata la sua prima apparizione all'infuori della WWE

Lo status di The Undertaker è stato sulla bocca di tutti negli ultimi mesi per via dell'apertura di un account Twitter ufficiali e per la rimozione di qualsiasi riferimento alla WWE. Il "Deadman" ha iniziato a mostrarsi sempre più umano del solito, pubblicando selfie di certo non in linea con la sua gimmick e rilasciando interviste pubbliche in cui esponeva il problema delle nuove generazioni di atleti, più attaccate alle mosse che alla costruzione di personaggi in grado di catturare l'interesse del pubblico.

In molti pensavano che il pluricampione mondiale sarebbe per sempre stato associato soltanto ed esclusivamente alla WWE, ma così non sarà. Nella giornata di ieri è stato infatti annunciato che The Undertaker prenderà parte a Starrcast II, una convention con un mucchio di leggende e star delle indipendenti che si terrà il 25 maggio a Las Vegas, durante il weekend di Double or Nothing, primo evento della neonata All Elite Wrestling.

Questa notizia è bastata a sollevare un polverone sui social relativo ad un suo coinvolgimento con la federazione di Cody Rhodes e degli Young Bucks. Ovviamente nulla di tutto questo accadrà ed il Deadman si limiterà soltanto a firmare autografi e scattare foto con i fan, come confermato dall'ideatore della convention: "So che in molti pensano ad un possibile accordo con la AEW, ma nulla di tutto questo è vero.

Starrcast è un evento a sè stante che si prefigge di essere una celebrazione per tutti i fan della disciplina. Volevamo regalare ai nostri fan un qualcosa di unico ed irrpetibile e non esiste nessuno di più speciale nel mondo del wrestling come The Undertaker" Stando alle voci delle ultime settimane, la cifra esorbitante che i promoter dovrebbero sborsare per avere The Undertaker si aggirerebbe sui 25.000 dollari all'ora.

Una spesa per molti folle, ma di certo in linea con l'alone di leggenda che ruota attorno al wrestler texano. In attesa di scoprire come avrà reagito Vince McMahon a tale notizia, vi ricordiamo che al momento non ci sono piani per far lottare il Deadman a WrestleMania 35 e che un suo ritiro dalle scene sembrerebbe ormai essere imminente, possibilmente preceduto da un'introduzione nella Hall of Fame della WWE.