Mercedes Moné e la sua idea di Wrestling femminile

La ex Sasha Banks ha sempre avuto un desiderio e oggi lo vede realizzato

by Cristina Cerutti
SHARE
Mercedes Moné e la sua idea di Wrestling femminile
© Youtube AEW/Fair Use

Mercedes Moné, ex Sasha Banks, è stata una delle leader dell'evoluzione femminile in WWE grazie alla sua personalità e ai suoi match a NXT, in particolare contro Bayley (attualmente sua migliore amica fuori dal ring) a NXT TakeOver Brooklyn 2015.

Da allora le donne godono di un trattamento e di una considerazione più simile a quella della controparte maschile del roster, guadagnandosi maggior spazio e di maggior qualità arrivando anche ad ottenere l'agognata slot del main event.

Fightful riporta che a Mercedes Moné, intervistata su Kick Rock da Evan T. Mack, è stato chiesto un parere riguardo all'evoluzione del Wrestling femminile nel corso dell'ultimo decennio.

Mercedes Moné: il Wrestling è al di là dei miei sogni più grandi.

È così bello!

Metterò prima le donne, ma non si tratta solo delle donne. Stiamo avendo il maggior numero di professionisti nella storia del Wrestling, e quindi anche il maggior numero di donne che abbiano mai fatto parte di questo business.

Basti vedere quante donne ci sono nelle scuole di Wrestling, quante ce ne sono in diverse promozioni: indies, Stardom, TNA, AEW, WWE... Non ho parole per descriverlo. Ho iniziato in WWE con otto donne in fase di sviluppo e adesso non nemmeno quante ce ne siano, probabilmente una trentina.

E poi ci sono quelle nel main roster, quelle nella AEW e nella Stardom. Tutto questo è al di là dei miei sogni più grandi, guardavo il Wrestling e mi chiedevo come avrei potuto farlo anch'io ed essere competitiva rispetto agli uomini, così ho scoperto il Wrestling professionistico giapponese e ho pensato che in realtà lo praticavano già come gli uomini, forse anche più duramente...

Questo è quello che ho visto e questo è quello che ho voluto anche negli Stati Uniti: ho sempre voluto cambiare la definizione di cosa significasse essere una diva”. Alla domanda se considerasse la parola 'diva' come un'accezione negativa, Mercedes Moné ha risposto: “Per me, ora come ora, no perché significa così tanto!

All'epoca non avrei mai potuto guardare il Wrestling con mia madre o mia nonna, anzi mia nonna mi prendeva in giro quando lo guardavo. Ma ora sono i tempi in cui si può dire liberamente che è questo che si vuole fare.

Prima uomini e donne non venivano trattati allo stesso modo, le donne non ricevevano lo stesso rispetto dei loro colleghi. Ora le donne sono protagoniste anche nei main event: il Wrestling femminile è andato oltre le mie aspettative ed è incredibile”.

Mercedes Moné attualmente milita nel roster della AEW e non ci sarebbe nulla di cui stupirsi se la sua rivoluzione femminile proseguisse anche lì.

Sasha Banks
SHARE