Progress: Annunciata la Ups & Downs Battle Royal

Il Day 3 del SSS 16 in Progress Wrestling si infiamma con una Battle Royal decisamente interessante.

by Aldo Fiadone
SHARE
Progress: Annunciata la Ups & Downs Battle Royal

Il Regno Unito è probabilmente una delle nazioni da sempre molto vicine al pro wrestling e all'arte in esso contenuta, a testimoniarlo tante realtà venute fuori nel tempo, una su tutte la Progress Wrestling.

Definita oggi giorno come la più importante e spettacolare compagnia britannica, la Progress vanta di per se la capacità di aver donato spettacoli letteralmente unici nel loro genere e, soprattutto, per essere stata una delle prime realtà ad aver ben strutturato lo storytelling all'interno di una faida lunga e tempestosa come quella storica tra Will Ospreay e Jimmy Havoc con in palio il titolo massimo della compagnia, il Progress Wrestling World Championship.

Da segnalare però un importante fatto in merito al Day 3 della competizione, ovvero l'annuncio della UPS & DOWN Battle Royal che fa ovviamente un classico riferimento alla nota rubirca del giornalista Simon Miller da diverso tempo molto legato alla federazione inglese.

The Boss Ai nostri microfoni si unisce quindi Lee McAteer, proprietario della Progress giunto per parlarci di passato, presente e futuro di questo grande progetto, ma anche per dare spazio a ciò che sarà uno dei momenti più importanti dell'anno, il torneo Super Strong Style 16 utile a decretare il prossimo primo sfidante al regno di Trivet.

In questa intervista reperibile in esclusivo formato podcast disponibile dalla mezzanotte di sabato (episodio 289 ndr) avrete l'occasione di ascoltare un qualcosa di diverso, in particolar modo un qualcosa capace di farvi comprendere quanto lavoro, impegno e dedizione c'è dietro un progetto così grande capace di fare rumore fino all'altra parte del mondo, la Progress Wrestling.

Per non perdervi ulteriori appuntamenti con il PWC, seguite la LIVE di lunedì sul canale Twitch di Open Wrestling TV in cui analizzeremo tutti i fatti di AEW Double or Nothing, WWE Night of Champions e IMPACT Wrestling Under Siege.

SHARE