Wrestle Kingdom 17 è un successo: merito di Mercedes Moné, ma c’è chi la critica

La NJPW ha battuto alcuni record grazie a Wrestle Kingdom 17 che è stato un grande successo

by Rachele Gagliardi
SHARE
Wrestle Kingdom 17 è un successo: merito di Mercedes Moné, ma c’è chi la critica

La NJPW ha iniziato questo 2023 con un ottimo risultato per quanto riguarda il suo più grande evento dell’anno, ovvero Wrestle Kingdom. Infatti, per la sua diciassettesima edizione, ha venduto tantissimi biglietti e fatto ascolti davvero niente male, cosa connessa all’interesse verso alcuni match in card, ma nello specifico al debutto dell’ex Sasha Banks in WWE, come ci dicono anche i colleghi di Forbes:

“Wrestle Kingdom ha venduto 26.085 biglietti mercoledì, il che lo rende l’evento con il maggior numero di spettatori per un evento live non WWE in tre anni. Moné non è mai stata ufficialmente annunciata per la card, quindi queste vendite dei biglietti sono state probabilmente guidate dal ritorno di Kenny Omega e da Kazuchika Okada che inseguiva la sua settima vittoria del titolo mondiale. Ma l'interesse online per Wrestle Kingdom è stato senza precedenti.

Wrestle Kingdom 17 è stato l'undicesimo argomento più ricercato di Google il 4 gennaio. Nessun altro Wrestle Kingdom aveva mai battuto la Top 20, con o senza Kenny Omega. Forse la statistica più eloquente a sostegno dell'interesse per Banks è che Wrestle Kingdom 17 ha attirato 92.409 nuovi utenti. Il 30% di questi spettatori si è connesso al feed inglese. Non solo è stato lo show con il maggior numero di nuovi utenti nella storia della NJPW, ma è stato anche l'evento più visto nella storia del servizio in abbonamento. […] L'impatto di Moné si continua a sentire con Battle in the Valley che ha venduto circa 400 biglietti dopo l'annuncio del match che vedrà sfidarsi Moné e KAIRI per l’IWGP Women’s World Championship.”

Booker T critica un aspetto del debutto di Mercedes

Parlando nel suo “The Hall of Fame” podcast, Booker T ha voluto fare una piccola critica a Mercedes Moné per quanto riguarda il suo debutto in NJPW: “Aveva un bell'aspetto... niente di male o qualcosa del genere, ma solo una cosa, la folla, amico. È difficile avere a che fare con il pubblico giapponese perché era tranquillo, era silenzioso. Sai che non capiscono quello che stai dicendo [ride]. Non intendo la barriera linguistica. Quella parte fa schifo. Vogliono solo vedere un po’ d'azione. Se solo avesse saputo qualche parola in giapponese, se solo avesse studiato in giapponese quello che voleva dire. Dire la prima parte in inglese, ma solo il contorno in giapponese.”

Mercedes Moné Njpw
SHARE