Sting parla dell'imminente ritiro di Great Muta

In attesa del loro tag team match del 22 gennaio, Sting spende importanti parole per la leggenda nipponica.

by Aldo Fiadone
SHARE
Sting parla dell'imminente ritiro di Great Muta

Dopo l'annuncio reso ufficiale alcuni mesi fa, Sting è tornato a parlare della gloriosa carriera che ha rivestito Great Muta negli anni. Uno storico avversario sul ring e un grande amico fuori da esso con i due capaci di scrivere pagini speciali di storia nella World Championship Wrestling.
Ora la WCW non esiste più e seppur i due abbiano fatto parte del roster TNA/Impact Wrestling in passato, ora sarà ben altro il territorio in cui torneranno ad incrociarsi.
Dopo il segmento visto in una delle scorse edizioni di AEW Rampage, Sting e Great Muta faranno parte di un eccezionale tag team in cui affronteranno un duo ancora ignoto, ma sicuramente utile a dare vita ad una delle tappe utili a celebrare l'addio al wrestling di Muta.

Noto anche con il ring name di Keiji Muto, il nipponico ha da tempo annunciato un lungo e proficuo calendario dove, di tappa in tappa, avrà luogo uno dei suoi ultimi match che lo avvicikera al ritiro definitivo.
Un percorso similare a quello svolto da Kurt Angle durante la sua ultima run in TNA o addirittura alla storia che lo ha portato al suo ultimo match in WWE a WrestleMania 35, luogo in cui patì una sconfitta per mano di Baron Corbin.
Tornando alle parole di "The Icone", Sting ha voluto celebrare la carriera del nemico/amico, per poi parlare di quello che sarà a tutti gli effetti il suo ritiro.

Per il match che vedrà i due coinvolti servirà attendere il 22 gennaio prossimo con eventi disponibile all'acquisto su Fite TV con tanto di commento inglese.
Muta smuove le montagne e porta con se i riflettori su quella che è da sempre definita come la federazione numero due del Giappone, la quale solo a inizio anno è stata protagonista della terza serata dedicata al Wrestler Kingdom 16.

Proprio a tema WK, il 4 gennaio lo show più importante della NJPW tornerà ad una sola serata e all'interno della card presenzieranno anche Kenny Omega dalla AEW e Karl Anderson dalla WWE. Per non bastare, il nostro connazionale, Francesco Akira, difendere gli IWGP Junior Heavyweight Tag Team titles insieme al suo tag team partner TJP.
Infine, in attesa di scoprire se le voci di una Sasha Banks pronta al debutto in Oriente e quindi ad un match titolato contro la prima campionessa femminile nella storia NJPW, Kairi Sane, si riveleranno esatte, c'è ancora un main event scoppiettante da seguire.
Jay White difendere il titolo massimo IWGP contro il vincitore della trentaduesima edizione del G1 Climax, Kazuchika Okada.
Sintonizzatevi quindi sul servizio streaming NJPW World tramite abbonamento mensile per seguire il tutto in diretta e acquistate l'evento NOAH per assicurarvi un imperdibile tappa del tour di ritiro dedicato alla carriera del leggendario Great Muta.

Sting
SHARE