L'interessante riflessione di Magnum T.A. su Ric Flair



by   |  LETTURE 618

L'interessante riflessione di Magnum T.A. su Ric Flair

Ric Flair ha disputato il suo ultimo match quest’estate lasciando tutti a bocca aperta. La sua decisione di tornare sul ring a 73 anni aveva scatenato innumerevoli discussioni tra i fan e gli addetti ai lavori. Il ‘Nature Boy’ ha unito le forze con suo genero Andrade per sconfiggere Jeff Jarrett e Jay Lethal a Nashville.

Benché non sia mancato qualche momento di apprensione durante la contesa, il 16 volte campione del mondo se l’è cavata piuttosto bene e non ha riportato gravi conseguenze. Il fuoriclasse di Memphis ha colto l’occasione per salutare i tifosi, che a loro volta hanno voluto rendere omaggio ad uno dei più grandi di sempre.

Nel 2012, Ric è diventato il primo wrestler nella storia ad essere inserito per due volte nella WWE Hall of Fame, sia individualmente che come membro dei ‘Four Horsemen’. In una recente intervista concessa a Sportskeeda, la leggenda del wrestling Magnum T.A.

ha elogiato Flair per essersi rimesso in gioco nonostante tutti i problemi che ha avuto in questi anni.

Ric Flair ha stupito tutti

“Ric Flair è un uomo di una generosità straordinaria. Tanta gente ha criticato la sua scelta di tornare sul ring, ma la verità è che i fan nell’arena avevano le lacrime agli occhi.

Erano tutti felicissimi di averlo potuto ammirare un’ultima volta. Ha avuto il coraggio di rimettersi in gioco nonostante i gravi problemi di salute che ha avuto negli ultimi anni. Ha rischiato persino di morire. Quasi nessuno pensava che ce l’avrebbe fatta” – ha dichiarato Magnum T.A.

“Ric ha dato vita ad un evento memorabile, facendo guadagnare un sacco di soldi a molte persone. Per certi versi, è come se avesse riportato indietro l’orologio. A bordo ring c’erano leggende del calibro di The Undertaker, Mick Foley e Bret Hart.

È stata una serata speciale, che ha rappresentato una sorta di chiusura del cerchio per Ric Flair. Si è allenato duramente ogni giorno ed è riuscito a salire sul ring a 73 anni. Giù il cappello” – ha chiosato.