Tyson Fury annuncia il ritiro dal mondo della Boxe: ritorno in WWE vicino?



by LUCA CARBONARO

Tyson Fury annuncia il ritiro dal mondo della Boxe: ritorno in WWE vicino?

Ricominciano le speculazioni sul futuro di Tyson Fury, il "Gipsy King" della Boxe. L'ex campione ha annunciato (di nuovo) il ritiro dalla disciplina sportiva nella giornata di ieri, il suo compleanno. Questo il post pubblicato su Instagram: "Un sentito ringraziamento a tutti coloro che mi sono stati vicini nella mia carriera in tutti questi anni.

Dopo lunghe e dure conservazioni ho deciso, alla fine, di ritirarmi nel giorno del mio 34simo compleanno. Grazie a tutti". Ovviamente i fan hanno subito pensato a un suo ritorno in WWE, mondo a cui non è del tutto estraneo.

Al momento Tyson Fury ha all'attivo un solo match di Wrestling, quello contro Braun Strowman a Crown Jewel, in Arabia Saudita, vinto per count out. Nell'ultimo anno Tyson ha preso di mira Drew McIntyre e in molti pensavano che i due si sarebbero scontrati a Clash at the Castle.

Ritorno in WWE vicino per il campione di Boxe Tyson Fury?

Adesso che lo scozzese sarà impegnato nel main event contro Roman Reigns, valido per l'Undisputed Universal Championship, lo scontro tra i due appare improbabile, ma non è detto che non possa avvenire in futuro o che Tyson Fury non possa in qualche modo fare un'apparizione a sorpresa durante l'evento britannico, che si preannuncia storico.

Il Gipsy King è infatti pubblicizzato per WrestleFest UK, una convention a tema Wrestling che si terrà a Cardiff, a pochi minuti di distanza dal Principality Stadium, proprio il giorno di Clash at the Castle, sabato 3 settembre.

In 33 incontri ufficiali il "Gipsy King" ha ottenuto trentadue successi e un match nullo. Nel 2020 Tyson Fury ha rivelato che avrebbe dovuto prendere parte a WrestleMania, ma l'emergenza pademica ha cestinato i piani. Nel febbraio di quell'anno, inoltre, Tyson Fury è riuscito in un'impresa mancata da chiunque altro da ben cinque anni: strappare la cintura di campione dei pesi massimi di pugilato in WBC a Deontay Wilder, fuoriclasse assoluto della disciplina che deteneva la massima corona mondiale dal lontano 2015 e da allora era rimasto sempre imbattuto (oltre ad aver vinto anche ogni incontro disputato in precedenza).