Campione della UFC imita The Undertaker: la reazione della leggenda WWE



by   |  LETTURE 6305

Campione della UFC imita The Undertaker: la reazione della leggenda WWE

Sabato sera, terminato Money in the Bank, la WWE ha deciso di "invadere" la UFC prendendo parte allo show di punta della Compagnia di Dana White. Tra il pubblico erano infatti presenti, a favore di telecamere, Vince McMahon, sua figlia Stephanie, Triple H e Pat McAfee.

Ma il video che ha fatto più di tutti discutere sui social, divenuto in breve tempo virale, è stato l'ingresso del Middleweight Champion Israel Adesanya, che ha deciso di rendere omaggio a The Undertaker.

Il lottatore della UFC si è infatti presentato con tanto di cappello, urna funeraria con inciso il nome del suo avversario Jared Cannonier e theme song del Deadman. Una spettacolare entrata in scena che non è passata inosservata.

Persino Taker gli ha voluto fare i complimenti, postando il seguente messaggio su Twitter: "La lunga camminata che molti avversari conoscono e temono....congratulazioni". Israel ha poi vinto il suo match per decisione unanime, mantenendo il titolo nel main event dello show trasmesso da Las Vegas.

Si tratta della sua quinta difesa titolata consecutiva avvenuta con successo.

Israel Adesanya ha voluto imitare The Undertaker

Ma quello di Israel non è l'unico tributo al Deadman all'infuori della WWE.

Anche il noto campione di boxe Tyson Fury, da tempo appassionato della WWE, ha imitato il "sit up" di Undertaker durante un suo match nel 2018. Testimonianza concreta di come l'impatto culturale del Phenom sia ancora oggi ingente, nonostante si sia ormai ritirato dalle scene e sia stato introdotto nella Hall of Fame di quest'anno.

Di recente è stato annunciato che sarà protagonista di uno show tutto suo in programma il 29 luglio a Nashville, il giorno prima della messa in onda di SummerSlam. Si chiamerà "One DeadMan Show" e vedrà l'Hall of Famer raccontare tutti aneddoti e storie di vita vera mai raccontate davanti alle telecamere della WWE o davanti alle telecamere delle sue interviste.

Risponderà anche alle domande dei fan presenti, mostrandosi quindi come Mark Callaway, l'uomo dietro all'iconica gimmick.