Svariate ex WWE Superstars tornano a lottare nella promotion degli AOP



by   |  LETTURE 1908

Svariate ex WWE Superstars tornano a lottare nella promotion degli AOP

Qualche giorno fa vi avevamo informati del lancio di una nuova promotion di professional wrestling da parte degli ex Authors Of Pain Gzim Selmani (Rezar) e Sunny Dhinsa (Akam).

Infatti il duo aveva rilasciato un comunicato dove annunciava che la Wrestling Entertainment Series, questo il nome della promotion, sarebbe stata lanciata il 4 giugno e divenuta disponibile su FITE TV. Nel comunicato si leggeva anche: “Alcuni dei più grandi nomi del professional wrestling saranno annunciati molto presto per questo evento celebrativo. WES ha già un programma ricco di azione in atto per il resto del 2022 con diverse date ancora da rivelare in Europa e Medio Oriente.”

Sono finalmente usciti i nomi 

Sul sito ufficiale della WES, abbreviazione del nome, è uscita la card del loro primo evento in assoluto, che include tantissime ex Superstar della WWE, compreso Adam Scherr (Braun Strowman), CJ Perry (Lana), Lince Dorado e tanti altri.

Andiamo a vedere la card dell’evento e i match, che comprendono tantissimi match per i titoli, quindi si può dire che i due AOP stiano cercando di partire subito alla grande con il progetto. 

  • World Championship: Adam Scherr (Braun Strowman) vs. Alistair Overeem
  • World Women's Championship: Lina Fanene (Nia Jax) vs. CJ Perry (Lana)
  • World Tag Team Championships: Legion of Pain (Authors of Pain) vs. Westin Blake & Steve Maclin
  • Killer Kross vs. JONAH vs. Samuray Del Sol
  • World Women's Tag Team Championships: Madison Rayne & Tenille Dashwood vs. Deonna Purrazzo & Chelsea Green
  • Dean Muhtadi vs. Lince Dorado
  • Mike Bennett vs. Biff Busick
  • Dirty Dango vs. Levis Valenzuela Jr (No Way Jose)

Come potete vedere anche il nome dei due proprietari della promotion, che d’ora in poi si faranno chiamare Legion of Pain, compaiono nella card, perché questo nuovo progetto segna anche il loro ritorno sul ring affiancati dal manager Paul Ellering, come ai vecchi tempi. Chissà come andranno a finire questi match e come sarà il primo evento. Se siete interessati lo potete vedere su FITE TV.