Enzo Amore: "E' possibile fare soldi anche fuori dalla WWE"



by ROBERTO TRENTA

Enzo Amore: "E' possibile fare soldi anche fuori dalla WWE"

Negli ultimi anni, diversi personaggi sono diventati molto famosi sui ring della WWE, ma diversi di essi poi non sono rimasti saldi al loro posto, chiedendo di andare via o venendo addirittura licenziati, rientrando in un piano di tagli del budget molto importante, che la WWE porta ormai in scena da diversi mesi.

Tra i tanti atleti licenziati dalla compagnia dei McMahon, ha trovato spazio anche Enzo Amore, ex talento di NXT, di 205 Live e del main roster, che dopo essere incappato in alcuni guai giudiziari, è finito anche per essere licenziato, per non aver tenuto al corrente di tali ed importantissime informazioni la dirigenza della WWE.

Dopo le accuse di stupro nei suoi confronti e la chiamata davanti ad un giudice, la WWE ha pensato bene di licenziare il ragazzo, non fidandosi più di lui e dopo qualche mese, anche il tag team partner, Big Cass, ha fatto la stessa fine, per motivi ovviamente diversi e attualmente lavora sui ring della concorrente AEW.

Enzo Amore e la vita remunerativa anche nelle indipendenti

Nel suo ultimo intervento ai microfoni di Busted Open Radio, programma radiofonico molto importante degli USA per quanto riguarda la disciplina del pro-wrestling, Enzo ha voluto raccontare di come sia abbastanza facile fare soldi anche al di fuori della WWE, dicendo:

"Ho fatto un sacco di meet & Greet; e tu eri con me, Mark.

Entrambi eravamo bookati un sacco nelle radio, di qua e di là e tu odiavi tutte queste apparizioni. Io sono nel circuito indipendente adesso e faccio un sacco di soldi per conto mio, adesso capisco. Ci sono passato per conto mio.

Queste apparizioni a pagamento, mi hanno fatto capire quanti soldi avrei potuto fare con tutti quei meet & greet, specialmente quando ero al top in WWE, porca pu**na. Questo è il motivo per cui sono così interessato nel vedere tutti voi ragazzi che siete in AEW, che siete in tv, fate i vostri personali meet & greet, bookatevi da soli le vostre apparizioni, come non succederà mai con la WWE".