Cody Rhodes: "Ho fatto la mia parte per lanciare la AEW"



by ANDREA SCOZZAFAVA

Cody Rhodes: "Ho fatto la mia parte per lanciare la AEW"

Durante l'ultimo episodio di WWE After the Bell con Corey Graves, Cody Rhodes è tornato a parlare del suo ritorno in WWE e della sua esperienza in AEW. Il figlio del noto Hall of Famer Dusty Rhodes ha parlato del suo rapporto con i fan e della AEW.

Cody Rhodes: "I fan mi hanno riempito il cuore al mio ritorno"

Sulla sua carriera da wrestler: "Da 35 a 42 anni penso sia l'età migliore per i lottatori. Sono stato uno molto lento. Gente come Seth Rollins è stata molto più veloce di me. Ha spiccato il volo più velocemente. Sentivo sinceramente che non c'era un wrestler migliore di me. Per me, il wrestling era riuscire a far parlare tanto di me stesso. I wrestler professionisti fanno parlare di se stessi settimana dopo settimana".

Sulla sua esperienza in AEW: “Ho visto diverse cose ultimamente. Ho visto fan che bruciavano le mie maglie. È stato un trend che è andato avanti per diversi giorni sui social. Era come se avessi cambiato una squadra di foorball. Non me la sono sentita ma ammetto che sono rimasto perplesso. Era una cosa strana. La AEW non esisterebbe se non fosse stato per me. Non è solo merito mio ovviamente, altre persone hanno contribuito al suo lancio ma io ho fatto una buona parte”.

Sul suo rapporto con i fan: “I lottatori spesso sbagliano a pensare che tutto giri intorno a loro. Credono che ogni fan conosca tutti i nostri segreti. Il mio ritorno in WWE comunque è stato molto appagante. Mi sono sentito come se tutti avessero capito la mia storia. Forse non sanno cosa è successo davvero e perché me ne sono andato ma sono rimasto colpito dalla reazione dei fan. Mi hanno riempito il cuore perchè sembraba un sentimento autentico”.

L'ex Superstar della AEW aveva dichiarato che voleva realizzare il sogno incompiuto di suo padre Dusty Rhodes di diventare campione WWE. Nel frattempo comunque, The American Nightmare avrà una rivincita di WrestleMania 38 con Seth Rollins a WrestleMania Backlash giorno 8 maggio .

Cody Rhodes