Mercedes Martinez commenta la vittoria del titolo femminile a interim della ROH

Mercedes Martinez ha parlato della vittoria del titolo femminile della ROH e della sua scelta di andare in WWE nel 2020

by Andrea Scozzafava
SHARE
Mercedes Martinez commenta la vittoria del titolo femminile a interim della ROH

Ospite di "AEW Unrestricted" di questa settimana, Mercedes Martinez ha parlato della vittoria del ROH Interim Women's Championship e del motivo per cui ha scelto la WWE nel 2020 ma non la AEW.

Mercedes Martinez: "Nel 2020 non era ancora il momento della AEW"

Sul significato per lei del titolo femminile della ROH seppur a interim: “Penso che sia tutto venuto fuori dal nulla ad essere onesta. Se qualcuno conosce la mia storia con la Ring of Honor, sono stata con loro per un breve periodo nel 2006 e non avevano ancora una vera divisione femminile. Era un po' come se entrassi, lottassi e noi facessimo solo attrazione. A quel tempo, il wrestling femminile non era così grande come lo è adesso. Stavamo lottando solo per essere in questa grande compagnia che era appena nata. È stato qualcosa di importante per molte lottatrici donne come me. Alla fine, ci siamo separati e li ho lasciati, ho fatto le mie cose e la Ring of Honor ha continuato a crescere anche senza divisione femminile. Per me avere quel titolo adesso, anche se è un titolo ad interim, è come un'opportunità per mostrare tutto il mio valore".

Sul titolo della ROH: “So che Deonna Purrazzo è la campionessa ufficiale della Ring of Honor. Deonna non era disponibile ma hanno voluto darmi comunque una possibilità per questo titolo per continuare a far salire di livello questa divisione. Per me mantenere questo titolo, ora in questo momento della mia carriera è qualcosa a cui tengo davvero tanto".

Sulla scelta di andare in WWE e non in AEW nel 2020: “Quando la WWE ha chiamato, ho davvero aspettato quattro mesi prima di firmare quel contratto perché stavo aspettando la AEW. Non li ho sentiti per quattro mesi. Penso che se avessi resistito per altri due mesi, forse sarei stata con la AEW subito a inizio 2020, anche se ancora non erano pronti. Non avevano un contratto televisivo. Non avevano i soldi. Non avevano niente. Non è andata a buon fine poi, e penso che il destino mi aveva che quello non era il momento per far parte della AEW".

SHARE