Thunder Rosa si apre ai fans: "Ecco cosa ho provato nel match contro Britt Baker"



by   |  LETTURE 601

Thunder Rosa si apre ai fans: "Ecco cosa ho provato nel match contro Britt Baker"

L’attuale Superstar AEW, Thunder Rosa, apparsa a Oral Sessions con Renee Paquette, ha parlato di uno dei suoi migliori match della sua carriera: quello a Dynamite, l’Unsanctioned Lights Out Match contro la dottoressa Britt Baker a marzo 2021.

Thunder Rosa: "Ho imparato tanto da quel match e da Britt Baker"

Thunder Rosa ha voluto parlare di ciò che ha provato prima del match: "Ho foto e video di quel giorno. Posso letteralmente dire come è andata tutta quella mia giornata. Il momento in cui sono arrivata e come mi sono sentita. Ero molto nervosa, non per me ma per Britt. Tutto ciò che volevo era assicurarmi che il mio avversario sia completamente protetto. 

Ci sono molte cose che non avevo mai fatto prima. Diverse cose mi sono chiesta, 'posso farle davvero? Posso farle tenendo al sicuro Britt?’. Ad un certo punto ho chiamato mio marito. Ricordo che ero dietro e piangevo dicendo a mio marito: 'Sono molto nervosa. Non so se ce la farò'. E lui mi ha risposto 'Ricorda solo chi sei. Dove sei stato e tutte le cose che hai passato. Ricorda solamente chi sei. Sei lì per un motivo, ti hanno portato lì per un motivo. Questo è il tuo momento. Ricordati questo’. 

Ricordo infine che mi stavo preparando, Tony è venuto da me e mi disse: 'Farai grandi cose. Mi fido di te, credo in te'. Ringrazio sempre Tony, lui mi dice sempre che crede in me e io sono molto contenta". 

E poi invece, ci fornisce anche quelli che sono stati i suoi sentimenti e pensieri post match: “Alla fine del match tutti si alzarono in piedi ad applaudire. In quel momento stavo tremando. Quando hanno alzato la mia mano ho iniziato a piangere. Quelle erano delle vere lacrime. Nella mia mente, ricordo di aver pensato ‘Sapevo che sarebbe andata bene, ma non così tanto. E non pensavo che sarei sopravvissuta ad un match del genere'.

Tony poi mi ha abbracciato e mi ha detto ‘Sapevo che c’è l’avresti fatta’. Dopo le lacrime ricordo di essere stata molto contenta di me stessa. Quello che avevamo fatto là fuori avrebbe portato il wrestling femminile a un altro livello. Ho imparato molto da quel match e da Britt. Penso che molte persone non le daranno credito su questo, ma io glielo do. È molto intelligente. Ho visto un sacco di match di quel genere e alcuni di loro non hanno avuto quella connessione che abbiamo avuto noi in quel match”.