AEW: l’emittente TNT manda una richiesta particolare alla compagnia?



by   |  LETTURE 1139

AEW: l’emittente TNT manda una richiesta particolare alla compagnia?

In questi giorni è circolato un rumor secondo il quale TNT, emittente che trasmette attualmente la All Elite Wrestling, avrebbe richiesto a Tony Khan una cosa molto precisa riguardo la divisione femminile.

Fightful Select ha fatto un report per chiarire questa situazione, che vedeva TNT chiedere alla AEW di inserire per forza un match (o più) femminile per episodio. Nessuna delle due parti ha confermato che questa richiesta sia stata fatta, ma a TNT piace comunque avere un certo social rating per il loro show.

Arriva il chiarimento

Ecco le parole riportate dal sito: “Fightful ha parlato con fonti all'interno della AEW e Turner che hanno indicato che non c’è mai stato un decreto fatto, e una richiesta di più o meno incontri femminili non era qualcosa che è stato delineato o tramandato ad altri all'interno della compagnia. 

Invece, ci viene detto che WarnerMedia è più focalizzata sui buoni contenuti, e in particolare ha piacere quando il programma ha un buon social rating e una storia di rating televisivo, come indicato dai comunicati stampa che inviano ai media quando lo show va bene in termini di visualizzazioni.”

Sicuramente la divisione femminile in All Elite Wrestling ha bisogno ancora di una bella spinta, che potrebbe arrivare una volta decretata la prima TBS Champion, con il torneo che sta proseguendo di settimana in settimana.

Il problema è che manca anche una bella fetta di pubblico, quello femminile, che forse si sente poco rappresentato con quello che viene offerto dalla compagnia di Jacksonville in questo momento in televisione, con le donne che effettivamente trovano poco spazio a Dynamite e Rampage, per trovarne invece tanto a Dark, programma secondario che però è meno seguito.

Vedremo se le cose cambieranno anche quando la AEW si dividerà tra TNT e TBS, perché comunque i talenti nel roster li hanno, bisogna semplicemente imparare a sfruttarli come si deve, perché ora le cose nel panorama del wrestling femminile sono cambiate e pian piano è necessario adattarsi tutti quanti per dare il giusto spazio anche alle donne che lo meritano.