Becky Lynch sulla AEW: “Li considero un’alternativa”



by   |  LETTURE 839

Becky Lynch sulla AEW: “Li considero un’alternativa”

The Man, da sempre appassionata di wrestling, non si è tirata indietro durante la sua ultima intervista nel podcast The MMA Hour e ha detto che normalmente guarda di tutto in questo business.

"Guardo tutto. La concorrenza è grande. È grande per i creativi perché penso che guidi tutti. Penso che Vince McMahon funzioni incredibilmente bene quando è spinto dalla concorrenza. Penso che per le star dia delle opzioni. Se non ti piace la vaniglia, si può andare con il cioccolato. Se non ti piacciono le fragole, si può andare con butterscotch. Ci sono opzioni per i fan, per i wrestler, e sì… è grandioso.”

Opinione sulla AEW

Quando il giornalista poi le chiede se vede l’AEW come concorrenza, domanda che ultimamente va molto di moda quando si intervistano le star della WWE, Becky risponde: "Li considero un’alternativa. Il prodotto è diverso dal nostro prodotto. Noi offriamo un prodotto diverso da quello che fanno loro.”

Poi aggiunge anche che la ragione che la spinge a guardare l'AEW e altre promotion è quella di stare al passo con quello che accade al di fuori della bolla della WWE. Ha dichiarato che c’è un sacco di buon wrestling in TV ed è per questo che i fans danno molti grandi match per scontato.

Ma Becky non è l’unica, perché di recente anche la leggenda del wrestling, idolo di The Man, Lita, ha detto che guarda volentieri la AEW e gli altri prodotti: “Ho guardato un sacco di AEW. Voglio sempre sapere cosa sta succedendo. Voglio sempre vedere cosa fa la gente. Quindi direi che giro molto intorno a quello che guardo. […] "Penso che sia emozionante. È emozionante vedere i fan così emozionati per un altro prodotto.”

Quindi in poche parole anche Becky, che attualmente lotta per la WWE, rimane per prima cosa una fan e ama guardare tutto e studiare anche un po’ la concorrenza, com’è giusto che sia, pensando che comunque effettivamente i due prodotti sono diversi, ma che a loro modo possono regalare qualcosa ai fans, come detto anche di recente dal suo collega Roman Reigns.