Ruby Soho parla di alcuni ex WWE e non solo



by   |  LETTURE 837

Ruby Soho parla di alcuni ex WWE e non solo

La Superstar AEW, Ruby Soho, apparsa a Womens Wrestling Talk, ha parlato del suo rapporto con Ronda Rousey e con la sua migliore amica Sarah Rowe.

Ruby Soho: "Non conoscevo Bryan Danielson e Adam Cole"

Su Bryan Danielson e Adam Cole, rivela: "Non li conoscevo. Non sapevo tanto di quello che stava succedendo quando sono entrata per la prima volta in AEW. Non sapevo che Adam sarebbe stato lì e nemmeno che sarebbe arrivato Bryan. Non sapevo niente di tutto questo. Ero molto nervosa e super entusiasta di vedere alcuni miei vecchi amici. Ero contento di iniziare in questa nuova federazione".

Su Sarah Rowe, una delle sue migliori amiche, invece ha detto: "Sarah ed io abbiamo condiviso ogni momento della nostra carriera. La conosco da più di dieci anni ormai. Lei è la mia migliore amica. E' venuta a All Out per farmi una sorpresa, ero già un disastro emotivo quel giorno. Quando ho visto lei e Cash lì, ho pianto come una bambina. Lei è una di quelle persone che penso abbia un talento incredibile e sia la donna più motivata che abbia mai incontrato. Quando avrà qualcosa nella testa, lo farà. E' molto determinata. Mi piacerebbe che Sarah fosse sempre la mia tag team partner".

Ruby Soho: "Ronda Rousey è una persona straordinaria"

Sul suo rapporto con Ronda Rousey: "Mi ha mandato le foto della bambina l'altro giorno ed è assolutamente bellissima. E' una bambina ma è già più forte di me, basandomi su chi sono i suoi genitori. Con Ronda ci teniamo in contatto. È una persona straordinaria. Ed è stato molto divertente lavorare con lei. La sua passione era super contagiosa. Mi ha portato a un nuovo livello per quanto riguarda il wrestling. Mi ha fatto pensare al wrestling in un modo diverso rispetto a prima. E' stato fantastico poter lavorare con lei".

Su un possibile match intergender: "Il mio avversario preferito per un match intergender potrebbe essere Josh Alexander. È davvero bravo. Un match contro di lui, lo affrontererei in modo completamente diverso dai soliti match".