Adam Cole: "La WWE voleva prendere Britt Baker un po' di tempo fa"



by   |  LETTURE 960

Adam Cole: "La WWE voleva prendere Britt Baker un po' di tempo fa"

Uno dei personaggi femminili più importanti al momento nel roster della All Elite Wrestling, è sicuramente la campionessa assoluta del roster, Britt Baker, la quale regna ormai incontrastata da diversi mesi sul roster della compagnia numero due degli Stati Uniti.

Dopo un inizio in pompa magna per lei, il titolo mondiale è arrivato quasi subito, con uno sint ed un push da parte della dirigenza della compagnia della famiglia Khan che ha immediatamente fatto capire quanto la AEW punti sulla sua "dottoressa", insieme a poche altre atlete del settore femminile della compagnia.

Dopo l'arrivo di Adam Cole sui ring della AEW, anche un'altra coppia del mondo del pro-wrestling si è riunita, con i due che sono fidanzati ormai da anni e che hanno calcato per diverso tempo anche i ring di diverse compagnie indipendenti americane.

A quanto pare, secondo quanto rivelato dallo stesso Cole in una delle sue ultime interviste, c'era stato anche il pericolo che Britt Baker e Adam Cole diventassero colleghi in quel della WWE, con i McMahon che erano interessati a mettere sotto contratto l'atleta, per il roster di NXT.

Britt Baker e l'interessamento della WWE per NXT

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Oral Sessions, la trasmissione di Renee Paquette, moglie di Jon Moxley, Adam Cole ha voluto raccontare del fatto di essere quasi tornato ad essere collega della moglie in quel della WWE, con Adam Cole che ha infatti raccontato:

"Britt era in un interessante punto della sua carriera, grazie alla AEW e grazie al suo talento, con tutto ciò che poteva accadere in una sola notte.

Quello è come ci sentivamo. Aveva fatto grandi cose nelle indipendenti e continuava ad andare ancora forte ed era riuscita anche a formare grandi relazioni con le altre ragazze e gli altri promoter delle indipendenti, così tutto ad un tratto è arrivata questa grande compagnia, (la AEW ndr) e lei è entrata nel loro parco e ha cominciato a fare fuoco e fiamme.

So per certo che c'era anche l'interesse di NXT prima, tanto che mi chiesero 'Hey, se Britt è disponibile, faccelo sapere', ma io sapevo anche che la AEW era interessata. Era una situazione molto interessante, perchè dicevamo 'sarebbe bello venire lì a lavorare', ma anche 'sarebbe bello pure andare lì', ma eravamo entrambi sotto contratto. Non potevamo fare molto all'epoca, ma solo fantasticare su quello che sarebbe potuto essere" .