CM Punk: "Non credo che tornare a lottare in WWE sia mai stato un mio obiettivo"



by   |  LETTURE 907

CM Punk: "Non credo che tornare a lottare in WWE sia mai stato un mio obiettivo"

Nelle ultime settimane non si è fatto altro che parlare di CM punk, soprattutto dopo il suo ritorno sulle scene del mondo del pro-wrestling, quando ha deciso dopo 7 anni di assenza di tornare a calcare un quadrato della sua amata disciplina, debuttando per la prima volta sui ring della All Elite Wrestling, nella seconda puntata in assoluto di Rampage.

Dopo aver fatto crollare letteralmente l'arena di Chicago nella quale andava in onda la puntata del secondo show targato AEW, Punk ha voluto continuare a stuzzicare i fan sia sulle sue pagine social, sia ai microfoni di Tony Schiavone, mettendo in guardia i fan della compagnia della famiglia Khan sul possibile arrivo a sorpresa, (ma neanche tanto), di Daniel Bryan, proprio in quel di All Out, il prossimo 5 di Settembre o chissà quando ancora nelle prossime settimane.

CM Punk parla del suo possibile ritorno in WWE, che non ha mai considerato in effetti

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di The Angi Taylor Show, l'ex WWE Champion dei McMahon ha voluto rendere chiare le cose, affermando come in tutto questo tempo non abbia mai pensato a tornare in scena con la federazione di Stamford, affermando:

"Non penso di averlo mai considerato.

Tre anni fa, cinque anni fa non pensavo nemmeno che la AEW esistesse. Non penso che, tornando indietro, la WWE potesse essere neanche logicamente sul tavolo.
E posso dire che 'il posto in cui pensavo di tornare a lavorare', (la WWE), perchè non mi sento di doverla sinceramente menzionare necessariamente quando parlo di lavoro.

Sono pieno di ansia e di stress per la AEW al momento, quindi potrei essere capace di dire un sacco di stupidaggini in merito" . Secondo quanto dichiarato dall'eroe di Chicago, la WWE non è mai stata la sua principale meta di ritorno, tanto che nonostante siano passati 7 anni dal suo abbandono dai ring dei McMahon, non ci sarebbero stai mai colloqui tra il Second City Savior e la dirigenza della federazione di Stamford, mentre invece al primo colloquio tra Tony Khan e il lottatore ex WWE, sarebbe scoppiato amore vero, tanto da arrivare immediatamente ad un accordo importante, che lo ha poi portato sui ring di Rampage prima e di Dynamite poi.