Bischoff: "L'ingaggio di Daniel Bryan e CM Punk potrebbe causare un danno ad AEW"

Sono diventate sempre più insistenti le voci che vorrebbero Daniel Bryan e CM Punk diretti alla All Elite Wrestling

by Simone Brugnoli
SHARE
Bischoff: "L'ingaggio di Daniel Bryan e CM Punk potrebbe causare un danno ad AEW"

Negli ultimi giorni, sono diventate sempre più insistenti le voci che vorrebbero Daniel Bryan e CM Punk diretti alla All Elite Wrestling. Il loro imminente arrivo nella federazione di Tony Khan è stato confermato da autorevoli esponenti del settore, anche se non mancano i dubbi circa lo stato fisico dei due ex WWE Champion.

Se da un lato l’ingaggio di due fuoriclasse del calibro di Bryan e Punk consentirebbe ad AEW di fare un ulteriore salto di qualità, dall’altro potrebbe dar vita ad alcuni imprevisti. All’interno del suo podcast ’83 Weeks’, l’ex general manager di Raw Eric Bischoff ha elencato una serie di problemi che potrebbero venire alla luce.

Bischoff fa il punto su Daniel Bryan e CM Punk

“Se entrambi dovessero andare in AEW, sarebbe un qualcosa di straordinariamente interessante. Farli esordire tutti e due nello stesso momento, rischierebbe però di creare un effetto boomerang.

Allo stesso tempo, quale sarà il destino di quei giovani talenti con cui la AEW si è fatta conoscere e di cui la gente si è innamorata? La compagnia di Tony Khan si era presentata come un’azienda diversa dalla WWE, non una sua copia.

Negli ultimi mesi, hanno iniziato ad ingaggiare parecchi veterani con un passato nella federazione di Vince McMahon. Mi vengono in mente Andrade, The Big Show, Christian e altri ancora. Rischia di crearsi una spaccatura con il pubblico” – ha spiegato Eric.

“Se porti gente come Daniel Bryan e CM Punk, che sono abituati alla luce dei riflettori, devi concentrarti sul loro sviluppo. In un simile scenario, le giovani promesse che la gente aveva imparato a conoscere rischiano di cadere nel dimenticatoio.

Sono sicuro che tanti ragazzi di AEW non sarebbero per niente felici in caso di arrivo di Punk e Bryan. La promessa di Tony Khan era quella di essere un’alternativa alla WWE, ma adesso la situazione è cambiata.

Sono curioso di vedere cosa succederà nei prossimi mesi” – ha chiosato Bischoff. I durissimi effetti della pandemia globale hanno costretto sia la WWE che la AEW a rilasciare un gran numero di talenti.

Daniel Bryan Cm Punk
SHARE