Andrade El Idolo nomina quattro persone per la sua stable



by   |  LETTURE 1030

Andrade El Idolo nomina quattro persone per la sua stable

Andrade ha avuto dei mesi pieni di alti e bassi, che lo hanno visto prima allontanarsi dalla WWE per una piccola operazione, poi tornare ma rimanendo fermo in panchina prima di essere licenziato dalla stessa compagnia su sua richiesta esplicita.

Le cose positive poi, sul piano lavorativo, perché su quello personale con Charlotte Flair, la sua fidanzata, tutto va alla grande, sono arrivate con le diverse proposte di lavoro che gli sono state mandate dalle compagnie di wrestling.

In particolare poi il luchador messicano ha accettato un posto di lavoro in AEW dopo diverse settimane di trattative con Tony Khan, che inizialmente aveva bloccato la negoziazione per valutare alcune richieste fatte da Andrade.

Tre settimane fa infatti ha fatto il suo debutto al fianco di Vickie Guerrero nella puntata post ppv Double or Nothing, incuriosendo molto i fans che non vedono l’ora di vedere quale sarà il suo percorso all’interno della compagnia.

Di recente però Andrade El Idolo, il nuovo nome dell’ex WWE, è tornato indietro con la mente a quando faceva parte di una stable molto conosciuta nel mondo della luchalibre: Los Ingobernables.

Chi vorrebbe Andrade all’interno dei Los Ingobernables?

Durante l'intervista a Lucha Libre Online con Hugo Savinovich, lo stesso giornalista ha proposto ad Andrade l'idea di lavorare al fianco di Charlotte e Ric Flair e Shinsuke Nakamura, come parte della Faccion Ingobernables.

Questa la risposta del luchador: “E’ un’ottima proposta. Nakamura è un ottimo talento, come RUSH e Charlotte. Non sono mai stato in TV con la mia fidanzata (Charlotte), quindi sarebbe un sogno con lei, che sia una fazione o no.

Non sono neanche mai stato in TV con Ric, che è una persona fantastica con me. Quindi sarebbe molto figo creare una fazione con il mio amico RUSH, con la mia fidanzata e mio suocero e Nakamura, che mi ha trattato bene sin dal Giappone ed è sempre una bella persona.

Questo gruppo sarebbe magnifico e penso che potremmo fare la storia. Spero che questo sogno diventi realtà in un futuro non così distante”.