La AEW incorona un nuovo campione a Dynamite - SPOILER



by   |  LETTURE 2074

La AEW incorona un nuovo campione a Dynamite - SPOILER

Molti atleti dopo aver finito i propri impegni con la WWE, riescono ad accasarsi sui ring di altre importanti compagnie mondiali, come ad esempio quella All Elite Wrestling che nel corso degli ultimi due anni ha dato parecchio filo da torcere alla WWE, soprattutto in termini di ascolti, battendo settimana dopo settimana tutte le puntate di NXT che andavano in onda in concomitanza con Dynamite.

Anche lo show della notte scorsa, sicuramente avrà un gran bel riscontro nelle prossime ore per quanto riguarda i ratings televisivi, ma la cosa che ha fatto chiacchierare di più i fan, durante la diretta dello show, è stata sicuramente la vittoria titolata dell'ex WWE, Rusev, il quale lotta adesso come Miro sui ring AEW, che è riuscito a mettere le mani sul titolo secondario, finora in possesso di Darby Allin.

Miro è il nuovo TNT Champion della AEW

Durante una delle contese più attese di tutta la puntata, Miro ha infatti avuto la meglio su un Darby Allin ormai annichilito, visto che il ragazzo che è ormai sotto l'ala protettrice di Sting era stato prima attaccato la settimana scorsa, quando Page e Sky lo buttarono dalle scale dell'arena in cui si trovavano e poi, questa settimana, poco prima del loro match, Miro aveva pensato bene di attaccare Darby prima dell'inizio del match.
Prima ancora che la campanella suonasse, infatti, Miro ha attaccato sia dentro che fuori dal ring il campione in carica, rendendolo quasi inabile alla lotta.

Solo la grandissima caparbietà del ragazzo ha fatto sì che il match iniziasse, per suo stesso volere.
Dopo alcuni frangenti nella quale Darby Allin sembrava poter tornare in carreggiata nel suo match, alla fine ad avere la meglio è stato Miro, grazie alla sua Game Over, manovra finale di sottomissione, la quale ha permesso all'arbitro di considerare chiuso l'incontro, incoronando un nuovo campione secondario per la All Elite Wrestling.
Miro diventa così campione per la primissima volta nella sua nuova carriera in All Elite, strappando letteralmente con la forza la sua prima cintura di campione TNT al suo precedente proprietario.