Il wrestling è uno sport riconosciuto anche in Italia: nasce Wrestling Italiano ASI



by   |  LETTURE 996

Il wrestling è uno sport riconosciuto anche in Italia: nasce Wrestling Italiano ASI

 

Il wrestling diventa anche in Italia uno sport a tutti gli effetti, con una sua precisa collocazione nei quadri federali, con tanto di strutture operative nazionali. Una notizia storica, che ha una data di inizio: il 9 aprile, giusto un giorno prima che abbia inizio quella WrestleMania che rappresenta l'evento più atteso dell'anno tra i fan di tutto il mondo.

A darne l'annuncio con un comunicato è la WIVA Wrestling, federazione italiana di cui vi alleghiamo il post su Facebook che include tutti i dettagli sull'importante novità:
 

*ANNUNCIO IMPORTANTE* Una delle cause che abbiamo abbracciato è quella di valorizzare il wrestling italiano. Nel corso...

Pubblicato da WIVA Wrestling su Venerdì 9 aprile 2021

Nasce Wrestling Italiano ASI: l'annuncio

"Una delle cause che abbiamo abbracciato - si legge nel comunicato della WIVA - è quella di valorizzare il wrestling italiano. Nel corso del 2020 sono accadute tante cose che ci hanno portato a sederci accanto alle istituzioni per far capire cosa sia il wrestling e perché merita di essere valorizzato".

Quindi la colossale novità: "Grazie alla collaborazione con XFC MMA, in particolar modo con il maestro Alessandro Cecchini, abbiamo portato la nostra voce all'ASI Nazionale (Associazioni Sportive Italiane), ente riconosciuto dal CONI, e al suo referente, Francesco Caiazzo, che ha accolto la nostra richiesta: far riconoscere il wrestling come sport. E proprio oggi è arrivata l'ufficialità storica per tutto il nostro movimento: in data 09/04/2021 nasce il Wrestling Italiano ASI, un settore che va a colmare una situazione di stallo, dove il wrestling non aveva una vera e propria collocazione e riferimento a livello istituzionale".

Il cambio di paradigma per la disciplina sul suolo nostrano è assoluto: "D'ora in poi si riconoscerà il wrestling come sport, con una struttura esistente e operativa che agisca nell’interesse e nella promozione dell’intero movimento. La gestione del Wrestling Italiano ASI è stata affidata alla WIVA Wrestling, la quale ha affidato il coordinamento nazionale al signor Cristian Guadagno, persona superpartes ed equilibrata che sarà imparziale ed equo con tutte le associazioni e le società che si affilieranno".

Un traguardo conseguito anche grazie al fattivo contributo dell'attuale amministrazione della Regione Emilia-Romagna: "Concludiamo ringraziando nuovamente tutti coloro che hanno reso possibile questo enorme traguardo, comprese le istituzioni come il Dipartimento dello Sport e il Presidente della Regione Stefano Bonaccini per il continuo supporto dimostratoci".

Non manca un messaggio a tutti coloro che vogliono recitare un ruolo attivo nella nuova realtà del wrestling lungo lo Stivale: "A breve, verrà comunicata la data della riunione, aperta a tutte le società, lottatori e tesserati che decideranno di farne parte. Per maggiori informazioni, potete rivolgervi alla pagina Facebook del Wrestling Italiano ASI o alla mail [email protected] La passione per il Wrestling è più WIVA che mai e il bello deve ancora venire!".