Dall'NBA al Wrestling: ecco come è andato il debutto di Shaquille O'Neal in AEW



by   |  LETTURE 3170

Dall'NBA al Wrestling: ecco come è andato il debutto di Shaquille O'Neal in AEW

La puntata di Dynamite di ieri sera si è aperta con il botto: Shaquille O'Neal ha infatti compiuto il suo debutto ufficiale sul ring della AEW, facendo coppia con Jade e affrontando il team composto da Cody Rhodes e Red Velvet.

Erano in molti a essere curiosi della performance dell'ex campione di basket e non ha deluso le aspettative. Shaq si è infatti presentato in ottima forma, dimostrando di saper stare sul ring, e ha addirittura preso un bump su dei tavoli posizionati al di fuori del ring.

Una situazione che lo ha messo momentaneamente fuori dai giochi, ma che ha permesso alla sua tag team partner di portare a casa la vittoria.

Il debutto di Shaq in AEW

Al termine dell'incontro Shaq è stato addirittura posizionato all'interno di un'ambulanza, ma tutto sembrerebbe essere andato per il meglio.

Sui social sono stati in moltissimi a congratularsi per il suo debutto, suggerendogli di dedicarsi al mondo del wrestling a tempo pieno. Da Mick Foley a Pat McAfee, diversi addetti ai lavori hanno apprezzato il suo lavoro. Al momento non è certo se Shaq abbia o meno firmato un contratto a tempo pieno con la Compagnia di Tony Khan ma, considerando la recente acquisizione di Big Show, non è improbabile che la AEW possa decidere di proporre un match tra i due, magari in PPV.

L'ex campione di basket aveva già fatto delle comparsate in WWE, lottando anche nella Andre The Giant Memorial Battle Royal a WrestleMania 32, senza però mai sottoporsi a qualcosa di davvero fisico come avvenuto ieri sera in AEW.

Secondo diverse fonti le due parti non avevano mai raggiunto un accordo per divergenze economiche, e la WWE non era convinta della forma fisica di Shaq. Il suo debutto a Dynamite, in ogni caso, è diventato in poco tempo virale e ha ottenuto una grande risonanza mediatica anche su testate generaliste che non si occupano nello specifico di wrestling.

Testimonianza tangibile del fatto che Shaq, nonostante si sia ritirato da tempo dalle scene, abbia ancora il suo grande seguito. Persino l'ex WWE Champion aveva ammesso come sarebbe stato un grande lottatore a Stamford, potendo diventare un'attrazione da box office alla stregua di Andrè The Giant.