Jon Moxley tuona: "Una partnership tra AEW e WWE? Non accadrà mai"



by   |  LETTURE 736

Jon Moxley tuona: "Una partnership tra AEW e WWE? Non accadrà mai"

Nelle ultime settimane non si è fatto altro che parlare del triangolo AEW - Impact - New Japan. Collaborazioni che fino a qualche anno sembravano impossibili e che invece Tony Khan ha deciso di far divenire realtà, senza problemi, scardinando la cosiddetta "porta proibita"

Il termine "forbidden door" è addirittura diventato un marchio registrato della Compagnia, venendo regolarmente utilizzato all'interno delle storyline. Il boss della AEW si è detto anche disponibilissimo a una partnership con la WWE nonostante Dynamite e NXT siano in competizione diretta tra loro il mercoledì sera, e non siano mancate frecciatine tra entrambe le parti in passato.

Una proposta avallata anche da Cody Rhodes e Kenny Omega, disponibili a trattare con Vince. Dello stesso avviso non sembra invece essere Jon Moxley, che in una recente intervista ai microfoni di Inside The Ropes ha così dichiarato: "Non accadrà mai.

Inutile perdere energie mentali per pensarci. Se volete fare del fantawrestling e ipotizzare degli scontri così per divertimento va bene, altrimenti non perdete tempo. Anche nel '98 si faceva fantawrestling sulle riviste e la gente ipotizzava un match tra Goldberg e Steve Austin.

Tutte cavolate. Non accadrà, mettetevelo in testa".

Jon Moxley chiude le porte alla partnership con la WWE

Ovviamente nel mondo del wrestling non bisogna mai dire mai, ma avendo lavorato a lungo per Vince McMahon, Jon Moxley conosce appieno la sua mentalità.

Nel frattempo l'ex AEW World Champion avrà la possibilità di tornare nuovamente campione a Revolution, il prossimo PPV della Compagnia in programma a marzo. Il main event sarà infatti un match tra lui e Kenny Omega e avrà una stipulazione violentissima, inventata per la prima volta in Giappone negli anni '90: un "Exploding Barbedwire DeathMatch"

I due si erano già affrontati in un match cruento a Full Gear, nel 2019, dove ne uscirono alquanto malconci. Il loro incontro, inoltre, costrinse Tony Khan a pagare una multa da 10mila dollari alla Maryland State Athletic Commission. Staremo a vedere se questa volta decideranno di alzare ancora una volta l'asticella per quanto concerne la violenza.