Shock in New Japan Pro Wrestling: Jon Moxley torna e attacca un ex WWE



by   |  LETTURE 4765

Shock in New Japan Pro Wrestling: Jon Moxley torna e attacca un ex WWE

Oltre a essere da ormai un anno un lottatore in pianta stabile della AEW, Jon Moxley porta alla vita l'IWGP United States Championship da ben 392 giorni. La longevità del regno è stata in larga parte dovuta all'emergenza sanitaria dilagata a livello globale, che ha reso difficoltosi gli spostamenti aerei internazionali.

La New Japan Pro Wrestling ha dovuto quindi trovare degli escamotage per non far scemare l'interesse attorno al titolo, scegliendo KENTA come primo avversario. Moxley è apparso all'edizione Wrestle Kingdom di quest'anno in un promo registrato in America.

Sembrava che Tony Khan fosse restio a lasciarlo andare in NJPW, ma a quanto pare le cose sono cambiate. In occasione della puntata settimanale di NJPW Strong, l'ex AEW World Champion ha finalmente accettato, di persona, la sfida dell'ex Hideo Itami, promettendogli di vederlo in quel di Tokyo uno di questi giorni.

Si è trattata a tutti gli effetti, dunque, del ritorno di Moxley in un ring della federazione nipponica dopo oltre un anno. Dopo uno stint particolarmente all'interno dello show giallo della WWE, il lottatore giapponese ha fatto il suo debutto in NJPW, rinvigorendo la sua personalità.

In passato aveva già militato nel territorio, lottando per federazioni come la All Japan Pro Wrestling e la Pro Wrestling NOAH.

Jon Moxley contro Kenta: il prossimo feud in New Japan Pro Wrestling

Un match tra i due non è ancora stato ufficialmente annunciato, ma la rivalità è ormai partita e il primo faccia a faccia è stato vinto da Moxley.

Sarà interessante capire se i due potranno anche scontrarsi in AEW, dando finalmente vita alla tanto discussa partnership con la NJPW. In occasione della puntata di Dynamite dedicata ai 30 anni di carriera di Chris Jericho, per esempio, Hiroshi Tanahashi si è congratulato con il lottatore canadese, apparendo in un video preregistrato.

D'altronde la Compagnia di Tony Khan ha suscitato grande clamore mediatico per via della collaborazione con Impact Wrestling, che ha visto Kenny Omega lottare al PPV Hard to Kill e riunirsi con i compagni storici, Luke Gallows e Karl Anderson.

L'eventuale collaborazione con la federazione nipponica cambierebbe senza dubbio l'attuale panorama del business e potrebbe dare del filo da torcere alla WWE.