Chris Jericho: "Un match tra me e Undertaker sarebbe uno dei più belli di sempre"



by   |  LETTURE 1644

Chris Jericho: "Un match tra me e Undertaker sarebbe uno dei più belli di sempre"

Dopo 30 anni di straordinaria carriera – sempre vissuta sulla cresta dell’onda – The Undertaker ha deciso di appendere gli stivali al chiodo in maniera definitiva. Salvo ulteriori e improbabili colpi di scena, il suo ultimo incontro resterà dunque il controverso ‘Boneyard Match’ contro AJ Styles a WrestleMania 36.

Alcuni fan hanno affermato che la conclusione è stata degna di uno dei personaggi più iconici di sempre, mentre secondo altri il ‘Deadman’ avrebbe meritato di salutare il WWE Universe non appena fosse stato possibile riempire di nuovo le arene.

Nel corso dell’ultima edizione del podcast ‘Sitting Ringside’ condotto da David Penzer, l’ex campione WWE Chris Jericho ha rivelato che gli sarebbe piaciuto instaurare una faida con il ‘Phenom’ quando era al top della sua forma fisica.

Y2J, che si è tolto la soddisfazione di diventare il primo campione del mondo AEW, ne ha approfittato anche per omaggiare la grandezza di Taker.

Jericho: "Non ci siamo mai incontrati al momento giusto"

“Quando Undertaker era in cima a questo business, io ero impegnato in altre faide.

Se Taker fosse ancora lì e tornassi oggi in WWE, la prima cosa che farei è lanciargli una sfida per la prossima edizione di WrestleMania. Potrebbe essere uno dei match più elettrizzanti di sempre, anche grazie al lavoro che ho svolto negli ultimi quattro anni.

Purtroppo non ho mai avuto modo di affrontarlo nel main event. Anche quando ero inserito nel match clou di WrestleMania contro Shawn Michaels e Triple H, Undertaker stava facendo altre cose, quindi non c’è mai stata realmente la possibilità di organizzare una storyline degna di questo nome.

Io e lui non ci sono mai incrociati al momento giusto. Si è dato sempre grandissimo peso alla sua striscia di imbattibilità a WrestleMania e - quando Brock Lesnar lo ha battuto – credo che io me ne fossi già andato o quasi” – ha raccontato il fuoriclasse canadese.

Jericho ha avuto non pochi dissidi con la sua ex federazione negli ultimi anni, soprattutto per questioni legate ai diritti di immagine.