Jim Ross: "Vi spiego come Vince McMahon gestisce i licenziamenti in WWE"



by   |  LETTURE 1958

Jim Ross: "Vi spiego come Vince McMahon gestisce i licenziamenti in WWE"

Il boss della WWE Vince McMahon ha naturalmente una grossa voce in capitolo quando si tratta di assumere o licenziare superstar, e a volte può sembrare spietato quando decide di rilasciare uno dei suoi talenti. Si sono registrati innumerevoli ingressi e uscite in WWE nel corso degli anni, tanto che si contano sulle dita di una mano le superstar che abbiano trascorso la loro intera carriera nella federazione di Stamford.

Vince McMahon ha dovuto spesso adottare misure drastiche nei confronti di alcuni atleti, soprattutto quando erano stati commessi dei gravi errori lontano dal ring. Nell’ultima edizione del suo podcast, Jim Ross ha ricordato la carriera del defunto Umaga, che aveva militato in WWE prima della sua prematura scomparsa nel 2009.

JR si è soffermato sulla scelta di Vince di lasciar andare Umaga nel 2003 a causa di un incidente avvenuto in un bar.

Ross: "Alcuni atleti minano la credibilità della WWE"

“Vince McMahon metteva nel mirino alcuni atleti e teneva d’occhio il loro comportamento lontano dalle scene.

Alcune volte veniva da me e diceva: ‘Quel ragazzo sta minando la credibilità della nostra azienda, è fuori controllo e non riesce a gestire le sue abitudini’. Quando gli episodi iniziavano ad accumularsi nel tempo, diventava un brutto affare e Vince riteneva di dover risolvere il problema il prima possibile.

Se non esistevano alternative, si procedeva al licenziamento. L’obiettivo poteva anche essere quello di lasciar andare il ragazzo affinché diventasse più maturo, per poi ingaggiarlo nuovamente in seguito” – ha dichiarato il WWE Hall of Famer.

Ross ha infatti spiegato come Umaga avesse capito i suoi errori dopo aver abbandonato la compagnia. Non a caso, Umaga trascorse un breve periodo in Giappone, prima di tornare in WWE nel 2005. Sarebbe stato licenziato nuovamente nel 2009 per non aver superato per la seconda volta i test anti-droga del ‘WWE Wellness Program’.

All’età di 36 anni, Fatu (il suo vero nome) è deceduto per un attacco di cuore dovuto – con ogni probabilità – all’abuso di farmaci.