Incredibile debutto in AEW durante la notte di un ex WWE e WCW *SPOILER*



by   |  LETTURE 5877

Incredibile debutto in AEW durante la notte di un ex WWE e WCW *SPOILER*

Nella notte è andata in scena una puntata veramente assurda e stratosferica di Dynamite, della AEW. Oltre al tanto atteso match titolato valido per la cintura massima della compagnia di Tony Khan, tra Jon Moxley ed il suo sfidante Kenny Omega, c'è stato un debutto arrivato totalmente inaspettato che ha lasciato i fan da casa letteralmente a bocca aperta.

Ad arrivare sui ring della puntata speciale di Dynamite rinominata per l'occasione "Winter Is Coming", (classica frase del telefilm Il Trono di Spade), ci ha pensato infatti il leggendario Sting, ex lottatore di WCW, TNA e WWE, che ha così fatto il suo clamoroso debutto sui ring della All Elite Wrestling, in un momento in cui sembrava ormai terminata la sua carriera, dopo oltre 30 anni di lavoro sui ring di tutto il mondo.

Sting debutta in AEW, ma con quale ruolo?

Dopo il match che vedeva contrapposti da una parte Cody Rhodes e Darby Allin e dall'altra Ricky Starks e Powerhouse Hobbs, che è stato vinto dalla coppia con il campione TNT ed il suo predecessore, ovviamente il team il cui manager è Taz, ha cominciato ad infierire sui face della contesa, andando ad attaccare immotivatamente i due per esprimere tutta la frustrazione ricevuta con la sconfitta.
Dopo l'intervento del fratello maggiore di Cody, Dustin, a riportare ancora più caos ci ha pensato anche Brian Cage, che è arrivato ad attaccare proprio l'ex Goldust della WWE, con le luci che si sono però spente ben presto e con un video molto strano che è apparso sul titantron dell'arena di Dynamite.
Dopo un breve filmato di alcuni oggetti ricoperti di neve ed un corvo, è alla fine apparso nel clamore generale l'icona del wrestling mondiale, Sting, tra i fan urlanti ed i colleghi letteralmente rimasti a bocca aperta, con lo Stinger che ha fatto la sua solita camminata in compagnia della sua mazza da baseball nera verso il ring.

Dopo essere salito sul quadrato, Sting ha guardato a lungo Arn Anderson, Cody Rhodes e Darby Allin, come se stesse studiando i tre componenti face del roster. Non si sa al momento cosa sia tornato a fare Sting su un ring di wrestling, visto che in teoria l'infortunio subito nel suo ultimo match contro Seth Rollins in WWE dovrebbe aver chiuso definitivamente la sua carriera.

Quindi per il momento non è certo se Sting avrà qualche parte attiva sui ring della compagnia dei Khan o se sarà solo un parte manageriale del team face contro quella portata avanti dall'ex ECW Taz.