Dal calcio un assist al wrestling: Chiamarsi Bomber lancia la WWE Bomber Cup



by   |  LETTURE 1452

Dal calcio un assist al wrestling: Chiamarsi Bomber lancia la WWE Bomber Cup

 

Si può parlare di "bomber" tra le Superstar della WWE? Domanda a cui è difficile dare una risposta, ma a decidere di provarci sono stati coloro che nell'ultimo decennio del "bomberismo" hanno fatto una sorta di culto. Si tratta dei gestori di Chiamarsi Bomber, pagina di estremo successo tra gli amanti italiani di calcio che navigano sui social network, e che dopo l'esplosione su Facebook è nel frattempo sbarcata anche su Instagram.

Ecco le parole con cui Chiamarsi Bomber ha lanciato la sua nuova iniziativa: la Bomber Cup "WWE Edition", per la quale si potrà avvalere del sostegno dell'universo di Discovery Italia, ossia il servizio dplay plus e il canale DMAX.

"Una passione che nasce dai tempi delle leggendarie telecronache di Dan Peterson. Da Hulk Hogan, alle birre di Stone Cold Steve Austin. Dalla 619 di Rey Mysterio, ai voli dell'indimenticato Eddie Guerrero.
È tempo di una speciale Bomber Cup. 8 superstar della WWE una di fronte all'altra, per eleggere il Bomber del Wrestling di oggi.
È tempo per la Bomber Cup - Special Edition WWE". Queste le parole con cui l'iniziativa è stata presentata sui social:
 

Chiamarsi Bomber guarda alla WWE: il legame tra calcio e wrestling

Un'iniziativa certamente molto interessante, anche perché con i loro oltre 1,15 milioni di followers su Facebook e 1,7 milioni su Instagram, i ragazzi di Chiamarsi Bomber potranno riportare sulla WWE l'attenzione di una platea molto vasta (e magari "distratta" riguardo al wrestling degli ultimissimi anni). E un'iniziativa che era stata in qualche modo "anticipata" da un precedente paragone da parte di Chiamarsi Bomber: se le squadre di serie A fossero lottatori WWE, chi sarebbero?

Un esperimento che anche noi facemmo nel corso delle ultime settimane del campionato 2015-2016 (per scoprire le nostre associazioni di allora, CLICCATE QUI), e ora riproposto in questo post:
 

Perché quest'anno la Serie A è una Royal Rumble...

Pubblicato da Chiamarsi Bomber su Lunedì 9 novembre 2020


E chissà se questa iniziativa non possa riavvicinare al wrestling e alla WWE molti appassionati di calcio. Curiosi di scoprire nuovi "bomber" tra le corde dei ring di Stamford...