Wrestling italiano, storica prima volta: le ragazze della WIVA su Canale 5



by   |  LETTURE 6901

Wrestling italiano, storica prima volta: le ragazze della WIVA su Canale 5

 

Il 2007 è lontano, ma le reti ammiraglie di Mediaset riscoprono il wrestling. E non solo: scoprono infatti il wrestling italiano, e meglio ancora la divisione femminile al lavoro in Italia, tra mille fatiche e tantissime (troppe) perplessità da parte del grande pubblico. Merito di 'Tù sì que vales', che nella puntata di questo sabato 31 ottobre ha ospitato la WIVA Wrestling, e in particolare un Triple Threat Match con in palio il titolo di campionessa femminile della federazione.

Sul ring la campionessa Mary Cooper, contrapposta allo scintillante talento di Miss Monica e a Jazzy "Alpha Female" Gabert, una delle migliori atlete europee nota per le sue apparizioni ad IMPACT Wrestling e NXT UK. Arbitro della contesa Jhonny "El Puto" Puttini, uno dei padri fondatori della WIVA nonché uno dei migliori arbitri d'Italia. Tutti dati giustamente sottolineati dalla WIVA in un post su Facebook in cui si sottolinea la portata storica dell'evento:
 

5.204.000 spettatori, 26.9% di share. Ieri sera la WIVA è tornata a scrivere una pagina di storia all'interno di un...

Pubblicato da WIVA Wrestling su Domenica 1 novembre 2020

WIVA Wrestling su Canale 5: ecco com'è andata

 

Importantissima la portata dell'evento per la vetrina nazionale che ha avuto modo di assistervi, ma di grande peso anche il giudizio di personalità di grande spicco della televisione nazionale e del mondo dello spettacolo, da Maria De Filippi a Gerry Scotti, da Rudy Zerbi a Teo Mammucari fino a Sabrina Ferilli. E spettacolo nello spettacolo sono le reazioni genuine di questi mostri sacri della nostra cultura popolare, stupefatti dalla prestazione delle tre atlete.

Quasi sconcertata Maria De Filippi ("Ma secondo me le botte se le pigliano, eh! Quando cade lo 'stock' è reale!"), spaventato anche Mammucari quando inizia a temere che Mary Cooper stia per subire un colpo particolarmente pericoloso ("No, di testa no!"), i più coinvolti si rivelano Sabrina Ferilli, che rivela un suo antico amore per la disciplina ("Il wrestling è questo, io in America lo seguivo!"), un Gerry Scotti via via sempre più trascinato dalla contesa e soprattutto Rudy Zerbi, poi sollevato anche dalla forzuta Alpha Female.

Arriva poi una breve intervista alla vincitrice (non vi riveliamo chi sia), con la spiegazione di alcuni retroscena sul wrestling, sul wrestling femminile e sul wrestling in Italia.

Una pagina storica, insomma, che può aiutare una buona fetta del pubblico di Canale 5 a scoprire non solo la disciplina, ma i suoi fantastici protagonisti sul suolo italiano. Quelli che, fin troppo spesso, lavorano in sordina e senza che buona parte della cittadinanza sia al corrente dei loro sforzi.

Per scoprire il match e l'intero segmento potete cliccare su QUESTO LINK.

Vi lasciamo anche al post di grande orgoglio pubblicato da Jhonny "El Puto" Puttini, arbitro del match e tra i protagonisti di un momento storico per il wrestling italiano:
 

Questa sera abbiamo scritto un pezzo di storia del Wrestling italiano Il primo incontro titolato nella storia della tv...

Pubblicato da Jhonny "El Puto" Puttini su Sabato 31 ottobre 2020