Jon Moxley, pazza idea: "Vorrei creare uno Shield-Wyatt super team in AEW"



by   |  LETTURE 5025

Jon Moxley, pazza idea: "Vorrei creare uno Shield-Wyatt super team in AEW"

Jon Moxley si è messo alle spalle le alleanze a cui diede vita in WWE quando tutti lo conoscevano come Dean Ambrose, ma al contempo mostra di non essersi affatto dimenticato del passato. Tanto da coltivare nella mente una folle idea: quella di riproporre una nuova alleanza che unisca entità che sui ring di Stamford erano state divise da una feroce rivalità: "Chissà, potremmo dare vita a uno Shield-Wyatt super team", è la proposta che ha lanciato.

Lo ha fatto nel corso di un lungo intervento su 'Busted Open Radio', in cui insieme a tanti altri argomenti ha voluto parlare in maniera approfondita di Brodie Lee, ossia quell'avversario con cui tante volte si è scontrato in WWE quando rispondeva al nome di Luke Harper.

Jon Moxley, le sorprese in AEW e l'ipotesi "Shield/Wyatt Family"

"Ho sempre pensato che sia eccezionale, ovviamente sono un grande fan di Brodie Lee sia professionalmente che personalmente. Anche se un paio di mesi fa ci siamo quasi uccisi sul ring, ma quello fa parte del nostro business. Ma il bello della AEW è questo, non sai mai cosa succederà a Dynamite".

"Abbiamo buttato fuori dalla finestra il tradizionale libro delle regole del wrestling televisivo. Voglio dire, è possibile vedere un po' di tutto - ha aggiunto -. Un match di 15 minuti potrebbe seguire le stesse formule di base che abbiamo visto nei main event televisivi degli ultimi 10-15 anni, oppure essere solo una tempesta di grandine che finisce in tre minuti. Quindi, davvero, tutto può succedere".

A questo punto Jon Moxley è tornato sul capitolo Brodie Lee: "Ho la sensazione che quando Cody tornerà in azione ne prenderà un bel po', anche se non sarà un compito facile. Sarà bene però tenere gli occhi aperti. E se devo pensarmi in un'alleanza o un tag team, anche se già abbiamo una grande divisione di coppia, ho diverse idee. Vorrei lavorare con loro, The Young Bucks, FTR, Omega & Page, o giovani emergenti come The Private Party. Poi chi lo sa, a un certo punto lungo il tragitto forse io e Brodie potremmo dare vita a questo Shield-Wyatt super team, o qualcosa del genere".

Un'ipotesi che certamente attirerebbe altre enormi attenzioni sulla AEW. Anche per i ricordi dei fan della WWE, che potrebbero rivivere i tempi di Dean Ambrose e Luke Harper contrapposti ai tempi di Shield e Wyatt Family, ma stavolta dallo stesso lato della barricata.