AEW: ci sono stati cambi di titolo ad All Out? *SPOILER*



by   |  LETTURE 1303

AEW: ci sono stati cambi di titolo ad All Out? *SPOILER*

Questa notte i fan dell'All Elite Wrestling hanno potuto assistere ad un attesissimo PPV, ovvero All Out, che è andato in onda dal Daily's Place di Jacksonvile. Ovviamente molti sono stati i match titolati durante il PPV, ma solo un titolo è passato di mano.

Stiamo parlando degli AEW Tag Team Championship. Gli FTR sono infatti riusciti a sconfiggere dopo un match combattutissimo Adam Page e Kenny Omega, aggiudicandosi dunque i titoli di coppia e mostrando ancora una volta che il loro stile di lotta è evidentemente molto più gradito e meglio sfruttato nella nuova federazione rispetto a quanto lo fosse in WWE, dove i due ex Revival nell'ultimo periodo erano ormai solo più protagonisti in gag comiche e brutte figure.

Riconoscimento meritato per due lottatori "vecchio stile", senza troppi fronzoli. Dopo il match Omega ha sollevato un tavolo e sembrava intenzionato a colpire l' "Hangman", ma poi si è trattenuto ed ha deciso di tornarsene nel backstage, senza comunque rimanere ad assistere Page.

Ricordiamo che già nelle ultime settimane gli ormai ex campioni avevano avuto parecchi problemi tra loro. Una volta nel parcheggio l'ex NJPW ha detto agli Young Bucks di aver bisogno di un taglio netto ("Clean Break") facendo presagire il ritorno di una sua vecchia gimmick, quella di "The Cleaner", utilizzata proprio durante il suo lungo stint in Giappone.

Gli altri match titolati ad All Out

Quello per i titoli di coppia non è stato l'unico match con in palio le cinture durante il PPV. Abbiamo infatti assistito anche ad uno scontro per il titolo femminile della compagnia, dove Hikaru Shida ha sconfitto l'attuale NWA World's Women Champion Thunder Rosa, ma il titolo in palio era solamente quello della Shida, che si è dunque confermata campionessa.

Il main event ha visto invece opposti l'AEW World Champion Jon Moxley ed uno degli heel più apprezzati del panorama mondiale del momento, ovvero MJF. Grazie anche ad un non precisissimo intervento finale di Wardlow, che ha finito per distrarre anche MJF oltre che l'arbitro, il giovane Friedman non è riuscito a portarsi a casa il titolo ed ha dovuto cedere alla Paradigm Shift finale dell'ex Dean Ambrose della WWE.