Uno storico ex WWE debutta sui ring della AEW questa notte *SPOILER*



by   |  LETTURE 5410

Uno storico ex WWE debutta sui ring della AEW questa notte *SPOILER*

Durante la nera giornata del 15 Aprile scorso, la compagnia di Stamford ha dovuto mettere mano al suo roster di atleti e addetti ai lavori, andando a tagliare diversi di loro, per rientrare in alcuni tagli finanziari che si erano resi necessari per via dei problemi economici scaturiti dalla pandemia mondiale, che avevano portato la WWE ad essere "orfana" dei live event settimanali e soprattutto degli introiti scaturiti dalla vendita dei biglietti degli eventi dal vivo verso i suoi fan.

Tra i tanti atleti, arbitri, road agent e impiegati di ufficio licenziati dalla WWE nel corso della settimana di mezzo del mese di Aprile, anche lo storico arbitro Mike Chioda era stato licenziato, dopo oltre 30 anni di onorata carriera sui ring della compagnia dei McMahon, che hanno alla fine deciso di poter fare a meno anche dell'esperienza dell'arbitro storico della loro federazione.

Mike Chioda debutta sui ring di Dynamite questa notte

Fortunatamente per lui, il periodo senza lavoro di Mike Chioda è durato ben poco, con lo storico official della WWE che ha trovato ben presto un nuovo accordo con la compagnia della famiglia Khan, la All Wlite Wrestling, che lo ha messo sotto contratto solo qualche giorno fa e che lo ha fatto debuttare sui propri ring proprio nella puntata settimanale di Dynamite andata in onda questa notte (ora italiana).
Ad arbitrare il match valido per il TNT Championship tra Cody e Scorpo Sky, andato in onda proprio nell'ultimo episodio di Dynamite, è arrivato a sorpresa proprio Mike Chioda, il quale è stato presentato al pubblico della AEW con la didascalia "33 years of officiating experience"
A quanto pare, Chioda era rientrato nei tagli della WWE per il suo status da "veterano", che ne rendeva quindi lo stipendio più alto dei colleghi e che aveva portato la WWE a volerlo rimuovere dal suo ruolo, vista anche la numerosa presenza di giovani leve che avrebbero tranquillamente potuto prendere il posto dell'arbitro ormai già abbastanza "datato" secondo i McMahon.