Matt Hardy: "Mi fa sorridere che la WWE abbia organizzato dei match cinematografici"


by   |  LETTURE 1680
Matt Hardy: "Mi fa sorridere che la WWE abbia organizzato dei match cinematografici"

Nella puntata di ‘Dynamite’ del 18 marzo scorso, Matt Hardy ha fatto il suo esordio in All Elite Wrestling utilizzando la gimmick ‘Broken’ durante il segmento tra l’Inner Circle e l’Elite.

In una lunga intervista concessa al New York Post, l’ex superstar WWE ha raccontato le sue sensazioni trovandosi a lavorare con un boss molto diverso da Vince McMahon, vale a dire Tony Khan. “È un grande sostenitore e appassionato di wrestling.

Ha una visione ben precisa di ciò che vuole fare. Mi sento più di chiunque altro coinvolto nel wrestling di oggi, lui sa bene cosa vogliano davvero i fan. Capisce quali personaggi sono buoni per il prodotto. Anche una gimmick come ‘Broken’ Matt è utile per attirare alcuni fan occasionali che vanno alla ricerca di emozioni forti” – ha spiegato Hardy.

Con le arene vuote a causa dell’emergenza sanitaria, WWE e AEW si sono cimentati in match dall’elevato contenuto cinematografico. “Mi fa un po’ sorridere questa cosa, dato che Vince non voleva lasciarmi esprimere tutta la mia creatività.

È la sua compagnia, quindi era libero di fare ciò che voleva. Per me va bene così. Ci sono un paio di cose su cui abbiamo lavorato in AEW, è verosimile che proveremo a mostrare qualcosa di diverso in questo periodo” – ha concluso.