L'AEW vince ancora la guerra con la WWE, ma le distanze si assottigliano


by   |  LETTURE 1524
L'AEW vince ancora la guerra con la WWE, ma le distanze si assottigliano

Durante la scorsa settimana vi avevamo riportante il grande crollo dei ratings di entrambe le compagnie di wrestling più seguite del mercoledì sera: la AEW con il suo Dynamite e la WWE con NXT. Se solo sette giorni fa entrambe le compagnie registravano un importante calo di telespettatori, specialmente la All Elite Wrestling, la quale aveva visto assottigliarsi in maniera importante la fetta di pubblico che ne segue gli show, specialmente dopo un inizio col botto su TNT, è notizia delle ultime ore, quella che vede assottigliarsi sempre di più anche le differenze tra i due show in termini di ascolti, segno che la WWE sta recuperando terreno sulla compagnia dei Khan, anche grazie all'enorme sforzo messo in campo dagli atleti del main roster, che sono stati impegnati nello show giallo della federazione.

Dopo l'approdo, al momento definitivo, di Finn Balor ad NXT, infatti, anche l'OC capitanato dal Campione degli Stati Uniti in carica AJ Styes ha preso parte all'ultima puntata dello show del mercoledì sera della WWE, facendo segnare un buon 813'000, in rialzo di circa 300'000 persone rispetto alla puntata di soli sette giorni fa.
Per quanto riguarda la All Elite, invece, i ragazzi capitanati da "Le Champion" Chris Jericho, totalizzano un altrettanto ottimo 822'000, che nella realtà dei fatti batte il totale della concorrenza ma che non fa comunque tirare il fiato per potersi rilassare, sentendo il fiato del "nemico" sul collo.
Entrambe le compagnie sembrano quindi assestarsi sul milione di fan scarso che segue i suoi show nel mercoledì sera, segno che gli impegni perpetrati da ambo le compagnie vengono sostenuti anche dai fan, che a differenza del passato sembrano essere, però, sempre meno.