CM Punk: "AEW deve smettere di parlare della WWE"

Il 40enne di Chicago ha espresso il suo parere sulla competizione tra WWE e All Elite Wrestling

by Simone Brugnoli
SHARE
CM Punk: "AEW deve smettere di parlare della WWE"

Nel corso della sua quindicennale carriera nel wrestling professionistico, CM Punk ha ottenuto innumerevoli riconoscimenti, tra cui spiccano il titolo WWE, la cintura dei pesi massimi e il titolo Intercontinentale. Il 40enne di Chicago è diventato anche il 19° wrestler a completare la ‘Triple Crown’, oltre ad essere il più rapido a raggiungere questo speciale traguardo.

In una recente intervista a Screenrant, Punk ha espresso il suo giudizio sulla competizione tra WWE e AEW: “Penso che All Elite Wrestling debba concentrarsi su se stessa e smettere di parlare della WWE. Cody Rhodes, The Young Bucks, Kenny Omega e Jon Moxley hanno qualcosa di grandioso.

Era tantissimo tempo che non c’era un’alternativa alla WWE, devono concentrarsi soltanto sul loro prodotto. Capisco però che quando le persone ti fanno delle domande durante le interviste, devi rispondere.

Vorrei che si focalizzassero solo sul miglioramento del loro prodotto. Credo che ne gioverebbero tutti i fan”. Non poteva mancare una domanda relativa al suo futuro: “Tengo sempre aperte molte opzioni, quindi non escludo di voler continuare a fare l’attore.

Se mi arrivasse una buona sceneggiatura e lavorassi con persone di qualità, è probabile che coglierei l’occasione. Mi sono divertito parecchio in questo settore e mi auguro di essere coinvolto in altri progetti interessanti”.

Cm Punk
SHARE