WWE e AEW snobbate da un wrestler delle indies


by   |  LETTURE 1784
WWE e AEW snobbate da un wrestler delle indies

WWE ed AEW sono, al momento e per motivi diversi, le due compagnie di punta nel mondo del wrestling, oltre che quelle maggiormente al centro dell'attenzione: da una parte la federazione di Stamford, considerata il punto d'arrivo per moltissimi wrestler che possono guadagnare tantissimi soldi con contratti milionari ed ottenere una visibilità fuori dal comune.

Dall'altra la compagnia di Cody Rhodes e gli Young Bucks rappresenta la novità che, in pochissimo tempo, si attesta come la più rivoluzionaria compagnia al mondo. C'è chi, però, ancora oggi, preferisce snobbare queste due compagnie che da tempo hanno dimostrato interesse nei suoi confronti e rimanere dove si è stati bene: stiamo parlando della Ring Of Honor, la ROH.

L'atleta in questione è Matt Taven, il cui contratto scadrà l'1 ottobre 2019 ed in molti pensavano che avrebbe lasciato la compagnia indy per accasarsi in una delle due federazioni sopra citate. Durante lo show Death Before Dishonor, però, il ragazzo ha smentito queste voci: rimarrà nella ROH e proseguirà il suo eccellente lavoro fatto fino ad oggi.

Un vero e proprio smacco per la WWE e l'AEW la cui considerazione a livello mondiale rimane inalterata, tuttavia è interessante notare come atleti considerati dei veri e propri Main Eventer in compagnie più piccole, sebbene storiche, della scena indipendente, e quindi potenzialmente in grado di spiccare il volo, preferiscano rifiutare le offerte importanti due due federazioni così imponenti per rimanere dove sono ora.