Jon Moxley: "Il G1 Climax è stata un'esperienza difficile"


by   |  LETTURE 930
Jon Moxley: "Il G1 Climax è stata un'esperienza difficile"

Jon Moxley, il fu Dean Ambrose della WWE, è stato recentemente intervistato dal sito della NJPW dove ha parlato della sua partecipazione al G1 Climax. Ecco le sue parole: "Il G1 Climax è stata probabilmente la cosa più difficile che io abbia mai fatto.

L'intensità non cala mai. Non ci sono alti e bassi, nessuno ti dice vai forte stasera e domani riposati. È una trottola che dura 4 o 5 settimane. Quando fai una grande prestazione e vinci ti senti in cima al mondo, e dopo vorresti solo fumarti una sigaretta e svuotare il frigorifero.

Vorresti solamente un po' di relax. Ma invece ti rimangono ancora 5 o 6 match da combattere contro alcuni tra i wrestler più forti al mondo che vogliono solo buttarti fuori dal torneo. Ognuno di loro cerca solo di portare alto il livello di intensità, tutti vogliono buttarti fuori dal torneo.

Ho avuto il mirino puntato per tutto il corso del torneo, ma ho combattuto con orogoglio, e ho alzato il livello prima che lo facessero i miei avversari" Poi Moxley ha parlato della sua partecipazione a Wrestle Kingdom 14 nonostante il suo contratto full time con la AEW: "Al 100% sarò al Tokyo Dome.

Non so chi affronterò, sono ancora il campione US. Sono stato a Wrestlemania, al G1 Climax e Wrestle Kingdom sarà la prossima tappa, ne sono assolutamente sicuro"