Cintura di AEW Champion ritrovata! Così ce l'ha raccontato Chris Jericho


by   |  LETTURE 934
Cintura di AEW Champion ritrovata! Così ce l'ha raccontato Chris Jericho

Il caso della cintura di AEW Champion scomparsa è stato finalmente risolto. Almeno ufficialmente, e ammesso che sia mai realmente esistito. Man mano che le ore proseguivano, che Chris Jericho aveva diffuso un primo strano video per denunciarne il furto, e soprattutto dopo alcuni strani interventi social (anche della polizia della Florida), lo stesso Y2J ha improvvisamente diffuso sui social un nuovo filmato in cui è di nuovo in possesso del titolo e lascia supporre che si trattasse realmente solo di un work.

O che in AEW siano stati bravissimi e velocissimi a costruire un work attorno a questa disavventura, il che sarebbe ancora più degno di elogi. "Ciao, sono Chris Jericho, AEW Champion - ha esordito il canadese -, e meno di 24 ore dopo aver avviato un'indagine in tutto il mondo per trovare il mio titolo mondiale sparito, mi è stato restituito.

Ciò non è dovuto a un commissariato di polizia, dato che erano troppo impegnati a pubblicare foto su Twitter, poi a cancellarle e a pubblicarle di nuovo. Non è dovuto a un meme divertente o a una GIF azzeccata - è stato merito mio"

Ed ecco il capolavoro comunicativo di Y2J: "Il merito è mio, perché ho messo una paura fottuta nel cuore di coloro che mi hanno derubato, che hanno commesso il furto della vita. Vi ho detto che ho assunto i migliori investigatori privati ​​professionisti del mondo odierno, e di conseguenza mi sono visto restituire il premio più ambito nel wrestling professionale odierno.

Il premio più ambito nel wrestling professionale odierno, punto. Vale più della valigetta di Marsellus Wallace. Più prezioso di Han Solo immerso nella carbonite. Più riverito dalla critica dell'Arca dell'Alleanza.

Il titolo di campione del mondo AEW è tornato al suo posto, sulle spalle del campione" Quindi la conclusione, perfettamente fedele alla sua attuale gimmick: "E mentre sto seduto nella mia sontuosa tenuta, nella mia bella dimora, bevendo un po' di bollicine, ancora una volta esigo, e ora più che mai, un ringraziamento da tutta la base dei fan AEW, da tutto il roster della AEW, dal backstage, dalla dirigenza, perché ho fatto ancora una volta esattamente quello che vi avevo detto che avrei fatto.

Ho recuperato questo titolo e non lo perderò mai più di vista. Non lo perderò mai, non me lo farò mai portare via. Dovrete toglierlo dalle mie mani fredde e morte se vorrete prenderlo mai più da Chris Jericho.

E va bene. Non ho fretta, mentre aspetto che tutti voi vi inchiniate in ginocchio e mi ringraziate. Essere il campione è bello"