Jim Ross ricorda il famigerato arresto di Jeff Hardy nel 2009


by   |  LETTURE 1141
Jim Ross ricorda il famigerato arresto di Jeff Hardy nel 2009

Nell’ultima edizione del suo podcast, Jim Ross ha ricordato il famigerato arresto di Jeff Hardy per traffico di droga nel lontano 2009. Il sei volte campione del mondo era stato arrestato l’11 settembre di dieci anni fa dopo che un’indagine aveva portato alla luce ben 262 pillole di Vicodin, 180 pillole di Soma, 555 millilitri di steroidi anabolizzanti, una quantità residua di cocaina in polvere e vari accessori per l’utilizzo della droga.

Hardy, alla fine, si sarebbe dichiarato colpevole un anno dopo e nel 2011 fu condannato a dieci giorni di carcere, oltre a due anni di libertà vigilata e una multa di 300.000 dollari. “Penso che la sua dipendenza da queste sostanze fosse estranea al suo lavoro, almeno in parte.

Penso solo che a volte abbia una personalità dipendente. Forse nemmeno se ne rende conto, non riesce a dirigere la sua vita come vorrebbe. Ho parlato con Jeff, volevo mandarlo in riabilitazione. Era troppo orgoglioso per andare in riabilitazione.

Non ci riusciva proprio a fare una cosa del genere. Quindi la negazione è stata molto forte, avrebbe dovuto curarsi e penso che gli avvenimenti degli anni successi mi abbiano dato ragione. Ha ancora svariati problemi da affrontare” – ha raccontato il WWE Hall of Famer, che attualmente è uno dei volti di punta della neonata All Elite Wrestling.