Analisi dell'evento UFC Fight Night: Edwards vs Muhammad



by   |  LETTURE 769

Analisi dell'evento UFC Fight Night: Edwards vs Muhammad

UFC Fight Night: Edwards vs Muhammad è agli archivi, è stato un evento assolutamente imprevedibile, a tratti assurdo. Mai nella storia della UFC ben due match nella Main Card sono terminati per No Contest. E' stata anche una delle Main Card più corte di sempre.

Andiamo ad analizzare gli esiti dei match.

Middleweight Match: Eryk Anders vs Darren Stewart

La card comincia male, molto male. Eryk Anders si ritrova in una posizione assolutamente dominante, dove Herb Dean potrebbe anche chiamare lo stop.

Ma quasi come Yan la scorsa settimana colpisce l'avversario con una ginocchiata illegale facendo cosi scattare il No Contest. Come mai no contest e non la squalifica come la scorsa settimana? Al contrario della scorsa settimana il colpo non è stato cosi potente e probabilmente neanche cosi voluto, il match si stava per chiudere e Stewart non ha potuto proseguire il match.

Molto probabilmente non a causa del colpo illegale ma dal diretto destro subito pochi secondi prima che lo aveva messo giu in modo quasi decisivo. Anders ha buttato all'aria un match vinto, Stewart si è salvato da una sconfitta per un incredibile ingenuità.


Flyweight Match: Manel Kape vs Matheus Nicolau

L'hype train di Kape è deragliato? Io credo proprio di si, dopo un match difficile contro Pantoja, questo doveva essere un modo per rilancarsi in modo decisivo.

Ma apparte una serie di combinazioni davvero importanti messe a segno nel secondo round, Nicolau ha sempre avuto il controllo del match, sia in fase di grappling che in fase di striking. Altra prestazione incolore per Kape che dimostra che le aspettative per lui erano alquanto esagerate dopo una run di assoluto successo in Giappone.

Nicolau si aggiudica una split decision, che a mio parere poteva tranquillamente essere unanime visti il primo e terzo round che sono chiaramente a suo favore.

Bantamweight Match: Jonathan Martinez vs Davey Grant

L'upset della serata, Davey Grant ci delizia con una prestazione pazzesca.

Nel primo round parte molto forte, per poi subire un knockdown durissimo, dalla quale però riesce a riprendersi e proseguire il match. Fino a quel momento il round era a suo favore, ma come sappiamo un knockdown gira sempre il giudizio della ripresa.

Nel secondo round invece Grant tenta un takedown (inaspettatamente l'unico della serata) fallendolo, e riprende con il suo striking che fino ad oggi era stato certamente sottovalutato. Trova un KO fantastico! con un sinistro al volto preciso e potente che non lascia scampo al favorito Martinez che finisce malamente la sua streak di due vittorie in UFC.

Per Davey Grant ora si aprono porte importanti, probabilmente in top 15, staremo a vedere.

Featherweight Match: Dan Ige vs Gavin Tucker

Alla vigilia avevo detto che Ige avrebbe vinto il match in modo netto, cosi è stato.

I dubbi erano pochi. E' stato un knockout davvero brutale, il colpo di Ige è stato cosi decisivo che non ha neanche dovuto proseguire la sua azione. Una vittoria con il punto esclamativo per un fighter che è destinato a giocarsi le sue carte nella top 5 della categoria.

LightHeavyweight Match: Misha Cirkunov vs Ryan Spann

Tutti gli addetti ai lavori ed i media americani si aspettavano un match lottato principalmente a terra, ma evidentemente Ryan Spann aveva degli impegni urgenti. Knockout PAZZESCO alla prima ripresa!

Che non lascia spazio ad alcun tipo di analisi o supposizione. Vittoria schiacciante, arrivata nel modo forse meno prevedibile alla vigilia.

Welterweight Match: Leon Edwards vs Belal Muhammad

Ecco la seconda pagina nera della serata, Quanta sfortuna per entrambi i Fighter.

Dopo un primo round molto bello dove Leon Edwards dimostra di non essere per nulla arruginito e Muhammad, come prevedibile,riesce a portare un intensità davvero ottima ed una mascella da vero campione, accade l'impensabile.

A pochi secondi dall'inizio della seconda ripresa Leon colpisce con un dito l'occhio di Muhammad che cade a terra urlando e letteralmente piangendo. Momento assolutamente drammatico. Di Eye poke ne abbiamo visti tantissimi, succedono spesso, ma questo è stato terribile.

Muhammad ha seriamente avuto paura di aver subito danni forse irreparabili all'occhio. Match ovviamente fermato, No Contest. Leon nel post match era costernato, si è scusato più volte con l'avversario che è stato subito dopo portato in ospedale, ma purtroppo non c'era modo di cambiare le cose.

Dopo oltre 400 giorni il ritorno di Edwards termina nel peggiore dei modi e l'occasione della vita di Muhammad si spegne per una casualità fuori dal suo controllo. Tanto, tantissimo rammarico per tutti i fan e per i due fighter.