UFC 257, McGregor pronto alla sfida vs Poirier: "Io vivo di queste sfide"



by   |  LETTURE 1113

UFC 257, McGregor pronto alla sfida vs Poirier: "Io vivo di queste sfide"

Lo abbiamo più volte coinvolto in scontri verbali con wrestler della WWE. Fin dai tempi dei tweet del 2016 contro John Cena sino ai più recenti rumors riguardo un clamoroso match contro Brock Lesnar, ma intanto Conor McGregor è pronto a lottare.

Nella notte tra sabato e domenica, verso le 4 del mattino, la leggenda del MMA sfiderà all'isola di Yas ad Abu Dhabi Dustin Poirier, non certo Khabib o comunque un fenomeno di questo sport ma comunque un atleta pronto a cercare rivincite.

Per i due non è 'una prima volta' visto che si sono sfidati anche nel 2014 in un match che vide McGregor stendere The Diamond e conquistare la vittoria. C'è molta curiosità per questo evento anche per la presenza di pubblico con circa 2000 persone che assisteranno allo show (10 % della capienza di pubblico?).

Intercettato ai microfoni di ESPN Conor McGregor ha dichiarato: "Mi sento come se avessi appena iniziato, sono in tanti a dirmi che sono ricco e che potrei ritirarmi, ma io ci voglio essere. Sono giovane ed ho avuto soldi, cinture e fama.

Ma voglio averne ancora. Un fighter vive di questo, voglio batterne così tanti che un giorno potro' sedermi con mio figlio e raccontargli tutto ciò" Occhio anche a Khabib che ha già battuto entrambi e di è ritirato: secondo Dana White però potrebbe ridare una rivincita al vincitore di questo match.

Lo stesso McGregor non glissa: "È passato tempo dal nostro ultimo scontro, ma le cose tra me e lui non sono finite"

McGregor e i rumors sul wrestling

Era il 2016 quando McGregor chiamava 'ciccione fallito' John Cena e da tempo i fan della WWE ed in generale del mondo della lotta sognano un match tra i due.

Oltre a questo recentemente vi sono stati diversi rumors riguardo un possibile incontro (dentro o fuori dalla WWE) tra la leggenda della MMA e The Beast Incarnate Brock Lesnar. A riguardo è stato lo stesso Brock a spegnere ogni entusiasmo affermando:

"I ragazzi di oggi giocano sempre ai videogiochi e vivono in un mondo con un falso senso della realtà.

Appunto la realtà è che io sono un gigante di quasi duecento novanta libre e affronto gente molto più grande rispetto a lui. Lui può dire ciò che gli pare per farsi pubblicità ma sapete tutti come la penso"