CM Punk in UFC solo per soldi? La sua dura risposta agli haters



by   |  LETTURE 594

CM Punk in UFC solo per soldi? La sua dura risposta agli haters

CM Punk ha deciso di abbandonare il wrestling nell'ormai lontano 2014 per tentare una difficile missione: quella di farsi un nome anche nel mondo delle arti marziali miste. Un sogno che cullava da anni, tanto da aver valutato l'addio alla WWE già nel 2010. Lui stesso lo ha confessato nel corso di un intervento sul podcast 'Oral Sessions' curato dall'amica Renee Young.

Nel corso della sua lunga chiacchierata con la conduttrice canadese, lo Straight Edge si è lungamente soffermato sulle riflessioni che fece all'epoca prima di dedicarsi all'avventura nelle MMA. Ma ne ha anche approfittato per rispondere alla feroce critica di chi per anni lo ha accusato di aver accettato di sposarsi alla UFC e di aver accettato diverse sonore e umilianti batoste, al solo scopo di guadagnare montagne di quattrini. Questa l'opinione dei detrattori di CM Punk, e proprio a loro si è rivolto l'atleta originario di Chicago.

"Io pagato milioni per essere menato in UFC?": la replica di CM Punk

"Penso ci siano moltissime persone là fuori che amano massacrare me e le mie performance nell'Ottagono - ha ammesso CM Punk -. Quello che dicono è che mi faccio sbatacchiare per potermi portare a casa un milione di dollari. Ma la mia risposta è sempre la stessa. Provate anche voi a fare il lavoro che ho fatto io, per potermi permettere di farmi offrire da qualcuno una cifra del genere. Perché se ho potuto guadagnare tanto, è solo perché c'era un pubblico disposto a pagare per vedere proprio me. E non altri".

E CM Punk è andato anche oltre, scagliandosi contro i "leoni da tastiera" senza mezzi termini: "Avere 73 followers su Twitter non equivale a guadagnare un milione di dollari per un solo combattimento. Ma come dico sempre, il percorso che ognuno di noi è chiamato a fare è diverso da quello di tutti gli altri. Per questo credo che al termine della mia esperienza in WWE io fossi un personaggio abbastanza caldo. Mi si è presentata un'opportunità, e non ho fatto altro che affrontarla".