Ex lottatore di MMA accusa: "Brock Lesnar non è un buon wrestler"



by   |  LETTURE 7630

Ex lottatore di MMA accusa: "Brock Lesnar non è un buon wrestler"

Nel corso della sua carriera, Brock Lesnar ha calcato i ring di diverse compagnie mondiali molto importanti, dalla WWE dei McMahon, fino ad arrivare alla NJPW, passando poi per gli ottagoni dela UFC, compagnia numero uno al mondo nelle arti marziali miste.

Anche lì, Brock Lesnar è riuscito a diventare il numero uno della disciplina, diventando campione mondiale nelle MMA, ovviamente nella sua categoria di peso, ovvero i pesi massimi. A quanto pare, però, lo stint in UFC ma anche quello nel mondo del wrestling in generale, non sarebbero piaciuti a molti addetti ai lavori, tra chi lo accusa di essere un tipo troppo stiff e chi invece di prendersela con avversari troppo piccoli per la sua stazza.

Nella sua ultima intervista, anche l'ex collega di UFC di Lesnar, Chael Sonnen, ha voluto rilasciare alcune dichiarazioni al vetriolo, che di certo non faranno piacere all'ex Universal Champion della WWE.

Chael Sonnen si scaglia contro Brock Lesnar

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni del suo canale Youtube, Chael Sonnen ha infatti voluto parlare abbondantemente dell'ex fighter di MMA, adesso tornato al suo primo amore, il pro-wrestling con Sonnen che ha rivelato:

"Nessun altro ne parla.

Ma voglio provare a portarvi ad un punto. Quando abbiamo Francis Ngannou che pesa 120 kg di acciaio e lo mettiamo contro uno Stipe Miocic che è 105 kg, ci sono 15 kg di differenza che portano uno svantaggio per Stipe.

Brock Lesnar non entra nella ma compagnia. Ho frequentato Brock e lui è un vero gentiluomo. Ma vi posso dire che lui frequenterebbe tutti tranne che me. Ma vi voglio portare ad un punto su Brock e non voglio screditarlo.

Brock non era un buon wrestler. E' la verità. Brock non ha mai avuto aspirazioni Olimpiche... Brock era 125 kg di acciaio. Nelle finali della NCAA, gli hanno dato come avversario uno che ne pesava appena 100 scarsi. Ci sono oltre 25 kg di discrepanza.

Era un punto fondamentale per me e giusto che ha irritato Brock. Ma ho ragione. Ho ragione quando lo dico di Francis" .