WorldWrestling Awards 2018


by   |  LETTURE 1562
WorldWrestling Awards 2018

Siamo giunti alla fine del 2018 ed è tempo di assegnare i nostri Awards di fine anno! Lo staff di worldwrestling.it ha espresso i propri voti per 7 categorie che riassumono quest’annata in casa WWE. Attenzione, è stato preso in considerazione solamente il main roster; i premi relativi ad NXT verranno rivelati nel prossimo numero di NXT: The Future Is Now, in arrivo nei prossimi giorni.

Iniziamo, dunque, a rivivere gli ultimi 12 mesi di wrestling grazie ai WorldWrestling Awards!

  • Male of the Year: Seth Rollins Senza alcun dubbio, il 2018 è stato l’anno migliore per Seth Rollins, tanto che anche lui si è definito nel periodo migliore della sua carriera.

    Raramente una Superstar che non ottiene neanche un titolo mondiale viene proclamato il migliore dell’anno, ma questo dimostra ancora di più come Seth Rollins abbia saputo sfruttare qualsiasi opportunità per dimostrare di essere il migliore.

    Per lui il 2018 ha portato due vittorie del titolo intercontinentale, nell’opener di WrestleMania ed in quello di SummerSlam, ed una dei Raw Tag Team Championships assieme a Dean Ambrose; senza dimenticare tutti quei momenti che ci hanno fatto veramente pensare a Seth Rollins come Male of the Year, come ad esempio lo strabiliante Gauntlet Match prima di Elimination Chamber, nel quale Rollins rimase sul ring per più di un’ora, ed i match che hanno rubato la scena, come quelli contro Dolph Ziggler e quello contro The Miz di Backlash.

    Guadagna molti voti anche AJ Styles, che ha passato la maggior parte dell’anno come campione WWE, difendendo il titolo contro qualsiasi avversario prima di perderlo contro Daniel Bryan. Alberto Neglia: Drew McIntyre, Alberto Quaglio: AJ Styles, Ernesto Bosio: AJ Styles, Alessio Di Iulio: Seth Rollins, Leonardo Lucarini: Seth Rollins, Luca Carbonaro: Seth Rollins, Marco Enzo Venturini: Seth Rollins, Massimiliano Costi: AJ Styles, Simone Antonino: Braun Strowman

  • Female of the Year: Becky Lynch Becky Lynch è stata la migliore cosa che potesse accadere al wrestling di carattere mondiale nel 2018.

    Un vero fenomeno portato dall’incondizionato tifo dei fan, che da SummerSlam, con il suo turn heel, è diventato troppo forte per essere ignorato. L’irlandese si è dimostrata abile in qualsiasi ruolo negli ultimi mesi, tanto da vincere lo SmackDown Women’s Championship e da difenderlo in un Last Women Standing Match ed in un TLC Match, che è stato il main event dell’omonimo PPV.

    Inoltre, non si può negare il suo carisma messo in luce anche grazie alle sue pungenti risposte postate sul suo account Twitter, che è divenuto un vero e proprio cult. Se queste sono le premesse, il 2019 sarà un anno magnifico per lei e già sono in tantissimi a prevedere il primo main event femminile di WrestleMania tra lei e Ronda Rousey, anche lei importantissima per il wrestling femminile nell’ultimo anno, con Charlotte Flair come mina vagante in quella che è diventata la storyline più interessante dell’intera WWE.

    Alberto Neglia: Becky Lynch, Alberto Quaglio: Charlotte Flair, Ernesto Bosio: Charlotte Flair, Alessio Di Iulio: Becky Lynch, Leonardo Lucarini: Ronda Rousey, Luca Carbonaro: Becky Lynch, Marco Enzo Venturini: Becky Lynch, Massimiliano Costi: Becky Lynch, Simone Antonino: Becky Lynch

  • Tag Team of the Year: The Usos Dopo un 2017 ottimo per il wrestling di coppia, il 2018 ha visto una battuta d’arresto, grazie ad una divisione che lascia molto a desiderare a Raw ed una a SmackDown piena di potenziale ma mal sfruttata.

    Non a caso, per assegnare questo premio c’è stato un testa a testa a testa tra i tre tag team più popolari dello show blu, vinto dai due samoani. Gli Usos hanno iniziato il 2018 come campioni di coppia ed hanno perso le cinture a WrestleMania per mano dei Bludgeon Brothers.

    Nonostante per molti mesi siano rimasti sprovvisti di una storyline seria, i due fratelli hanno saputo usare anche questo anno per ricordare a tutti di che pasta sono fatti, e non è difficile pensare a loro come uno dei tag team migliori della storia della compagnia.

    Come abbiamo visto nelle ultime settimane, gli Usos sono pronti a tornare i protagonisti della scena tag team a SmackDown, con un probabile match titolato contro The Bar per rincorrere il titolo di sei volte campioni di coppia.

    Alberto Neglia: The Usos, Alberto Quaglio: The Usos, Ernesto Bosio: Drew McIntyre & Dolph Ziggler, Alessio Di Iulio: The New Day, Leonardo Lucarini: The New Day, Luca Carbonaro: The Bar, Marco Enzo Venturini: The Bar, Massimiliano Costi: The Usos, Simone Antonino: The Usos

  • PPV of the Year: Survivor Series 2018 Nella seconda parte dell’anno la WWE ha messo il piede sull’acceleratore per quanto riguarda la qualità dei PPV.

    Dopo i primi eventi con entrambi i brand alquanto deludenti, come Backlash e Extreme Rules, la federazione ha finalmente capito come gestire uno show del genere a partire dal periodo post-SummerSlam. Survivor Series è sicuramente un esempio di tutto questo: uno show che ha saputo superare ogni aspettativa, risultando godibilissimo (anche grazie alla modica durata di 3 ore e mezza) ed offrendo match eccellenti dal punto di vista della qualità, su tutti Charlotte Flair vs Ronda Rousey e Brock Lesnar vs Daniel Bryan.

    Nonostante l’evento fosse basato sull’inutile battaglia tra Raw e SmackDown, senza alcuna conseguenza nel futuro peraltro, Survivor Series ha regalato un’ottima notte di wrestling, specialmente dal punto di vista dello storytelling, ed è sicuramente uno degli highlights di questo 2018.

    Alberto Neglia: Survivor Series, Alberto Quaglio: Hell in a Cell, Ernesto Bosio: -, Alessio Di Iulio: WrestleMania 34, Leonardo Lucarini: Survivor Series, Luca Carbonaro: SummerSlam, Marco Enzo Venturini: SummerSlam, Massimiliano Costi: Evolution, Simone Antonino: Survivor Series

  • Shocking Moment of the Year: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia L’annuncio di Roman Reigns è stato uno dei momenti più tragici della storia del wrestling, ed è stato ovviamente il momento meno atteso del 2018.

    Dopo aver finalmente interrotto l’interminabile regno da campione universale di Brock Lesnar a SummerSlam, Roman Reigns ha dovuto rendere vacante la cintura per intraprendere la battaglia più importante della sua vita.

    In una situazione come questa, tutti i fan si sono riuniti per augurare a Reigns una piena guarigione, andando oltre qualsiasi tipo di personaggio o di dinamica del mondo del wrestling, quegli aspetti che tanto ci affascinano.

    Gli ultimi aggiornamenti di Seth Rollins ci fanno ben sperare e sono un’ottima notizia per tutti. Speriamo che Roman Reigns riesca a sconfiggere la leucemia e a tornare a fare ciò che ama. Alberto Neglia: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia, Alberto Quaglio: Charlotte Flair massacra Ronda Rousey a Survivor Series, Ernesto Bosio: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia, Alessio Di Iulio: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia, Leonardo Lucarini: Daniel Bryan può tornare a lottare, Luca Carbonaro: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia, Marco Enzo Venturini: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia, Massimiliano Costi: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia, Simone Antonino: Roman Reigns annuncia di essere malato di leucemia

  • Rivalry of the Year: Becky Lynch vs Charlotte Flair Dopo mesi passati lontana dalla luce dei riflettori, Becky Lynch ottiene una chance al titolo femminile detenuto da Carmella per SummerSlam, ma il suo momento di gloria viene rubato da Charlotte Flair, che ottiene anche lei una chance, a detta di molti immeritata, e strappa il titolo alla Princess of Staten Island.

    Ma Becky Lynch non ci sta, attacca l’ex migliore amica e diventa quel fantastico personaggio che ha catturato tutti, e che le ha anche permesso di essere l’unica Superstar a vincere due dei nostri Awards. Le due ragazze si sono poi affrontate a Hell in a Cell, a Super Show-Down, in uno storico incontro a SmackDown Live e ad Evolution, in un Last Woman Standing Match.

    E se i loro match vi sono piaciuti, avrete apprezzato ancora di più la guerra a suon di promo che ha fatto in modo che questa rivalità divenisse la più popolare dell’intera WWE. Se a WrestleMania 35 avremo veramente un main event femminile, non potremo far a meno che vedere in questa storyline uno dei motivi che avrà reso quell’incontro possibile.

    Alberto Neglia: Becky Lynch vs Charlotte Flair, Alberto Quaglio: AJ Styles vs Samoa Joe, Ernesto Bosio: -, Alessio Di Iulio: Becky Lynch vs Charlotte Flair, Leonardo Lucarini: Becky Lynch vs Charlotte Flair, Luca Carbonaro: Becky Lynch vs Charlotte Flair, Marco Enzo Venturini: Shield vs Dogs of War, Massimiliano Costi: Becky Lynch vs Charlotte Flair, Simone Antonino: Becky Lynch vs Charlotte Flair

  • Match of the Year: Brock Lesnar vs Daniel Bryan – Survivor Series Chiudiamo i nostri Awards con il match dell’anno, forse la categoria su cui si discute sempre di più, anche perché è la più soggettiva; infatti, un match può essere giudicato dal punto di vista della tecnica, ma sono sempre le emozioni ciò che rendono un incontro speciale.

    In questo caso, eravamo difronte ad un dream match atteso da molto tempo, al quale siamo arrivati in modo analogo, dopo un inaspettato turn heel di Daniel Bryan. Era la prima uscita di Bryan da cattivo, e nessuno sapeva cosa aspettarsi da lui.

    Le prime fasi dell’incontro hanno visto il nuovo WWE champion letteralmente brutalizzato da The Beast, con dei colpi che hanno fatto tremare tutti coloro che ricordano i brutti infortuni di Daniel Bryan e che hanno ammutolito il pubblico presente nell’arena.

    Ma quando quest’ultimo si è rialzato l’incontro è entrato nel vivo ed ha coinvolto tutti. Le nuove, inedite tattiche da heel di Bryan hanno aggiunto quel pizzico in più ad un match la cui attesa è stata soddisfatta dal risultato.

    Alberto Neglia: Brock Lesnar vs Daniel Bryan – Survivor Series, Alberto Quaglio: Seth Rollins vs Dolph Ziggler - SummerSlam, Ernesto Bosio: Randy Orton vs Jeff Hardy Hell in a Cell Match – Hell in a Cell, Alessio Di Iulio: The Miz vs Daniel Bryan - SummerSlam, Leonardo Lucarini: Brock Lesnar vs Daniel Bryan – Survivor Series, Luca Carbonaro: AJ Styles vs Daniel Bryan - TLC, Marco Enzo Venturini: Seth Rollins vs Dolph Ziggler Iron Man Match – Extreme Rules, Massimiliano Costi: 7-Man Gauntlet Match – Raw 19/02/18, Simone Antonino: Shinsuke Nakamura vs AJ Styles Last Man Standing Match – Money in the Bank

Ne approfittiamo per augurare a tutti voi un buon 2019!