Chi può fermare Roman Reigns? - Simulazione Wrestling Gaming Center



by   |  LETTURE 1332

Chi può fermare Roman Reigns? - Simulazione Wrestling Gaming Center

Ad ogni grande evento WWE, si specula sul prossimo avversario per il l'Undisputed WWE Universal Championship. Ed ogni volta, ci si butta in pronostici e scommesse sulla possibilità di sconfitta di Roman. Il più delle volte, il pronostico è tutto per il campione. 800+ giorni di regno che sembrano essere intramontabili. Nessuno sembra poter riuscire a batterlo. Chi mai potrà fermarlo? La stessa domanda l'abbiamo posta alla community del Wrestling Gaming Center, attraverso un sondaggio sulle storie Instagram. 

La scelta è ricaduta su 4 nomi. Sami Zayn, Jey Uso, Cody Rhodes e Drew McIntyre. Molti diranno che mancano dei nomi, qualcuno più illustre tra questi 4. Ma siamo davvero convinti che questi "altri nomi" abbiano la credibilità adatta per poter affrontare e, eventualemente, battere Roman Reigns? Nemmeno questi 4 ci danno una garanzia. Basta vedere Drew McIntyre. Molti di noi erano convinti della sua vittoria a Clash at the Castle, era la sua serata, il ritorno della sua iconica sigla d'ingresso, "Broken Dreams", davanti al suo pubblico nel suo paese. Se non in quella sera, in quale altra serata sarebbe stato perfetto il cambio di titolo? Ma così non è stato. Roman Reigns ha battuto Drew con l'aiuto dell'ultimo membro entrato nella Bloodline: Solo Sikoa.

Ormai non c'è più neanche la certezza di una vittoria di The Rock, nel caso riuscisse a tornare in tempo per WrestleMania, dato che si svolgerà a Hollywood. Se davvero vogliono spingere a questo incontro, devono farlo nel prossimo anno, altrimenti sarà troppo tardi. Ma, se prima avremo pensato che Rocky potesse avere le uniche certezze per battere il cugino, anche quelle si sono sgretolate. Andiamo ad analizzare questi 4 nomi scelti per la community.

-Sami Zayn: Dopo le Survivor Series, abbiamo visto Jey Uso accettare, finalmente, Sami nella Bloodline come membro onorario, nonostante il Superkick che gli ha rifilato durante i War Games. Tuttavia, uno sguardo di Roman durante il loro abbraccio prima del match fa presagire che il Tribal Chief non si fidi completamente di lui. Ed ora che Kevin Owens è il primo nome favorito per essere lo sfidante per il titolo alla Royal Rumble il prossimo 28 Gennaio, forse la storia tra lui e Sami non è del tutto conclusa. Potrebbe essere davvero lui colui che possa battere l'Head of the Table? Difficile dirsi, dopo aver visto la lista di persone che hanno fallito l'assalto al titolo. Ma, come si dice sempre in WWE, mai dire mai...

-Jey Uso: Potrebbe essere la conclusione perfetta. La chiusura di un cerchio. Con loro due è nata la Bloodline e con loro potrebbe finire. Forse, dopo le Survivor Series, questa possibilità potrebbe vacillare, ma non del tutto. Mettiamo il caso che Jey decidesse di tradire il cugino e di affrontarlo a WrestleMania, cosa succederebbe? La Bloodline verrebbe distrutta in quel momento. Ricordiamo che, quando Jimmy tornò a SmackDown, Jey era in mezzo a due fuochi, non sapendo se voler continuare ad essere conosciuto come Main Event Jey Uso o se tornare a lottare insieme a suo fratello. La situazione cambierebbe ora? Jimmy è dentro la Bloodline per via di Jey, non sarebbe scioccante se Jimmy decidesse di seguire il fratello. Tutto sta su cosa farebbe Solo Sikoa, il terzo fratello, se decidesse di unirsi ai suoi fratelli o se continuare la sua strada in solitaria, ma insieme a Roman.

-Cody Rhodes: Ormai non è un segreto. Tutti sono convinti che Cody sia la persona più adatta per fermare Roman Reigns. L'unico problema è l'infortunio che si è procurato prima del suo Hell in a Cell Match contro Seth Rollins. Certo, ha lottato 3 incontro nei Premium Live Event da urlo e che verranno ricordati nell'avvenire, ma non basta. 3 incontri non danno la credibilità a qualcuno che, prima di andarsene dalla federazione, ha interpretato il personaggio di Stardust. Molti punteranno il dito, urlando "ma Cody ha fatto tanto in New Japan, ROH e AEW". Il punto è che la WWE è, da sempre, considerata la Big League del wrestling. E' come raggiungere il più alto apice della propria carriera, anche se farai la figura del jobber. Cody potrà anche essere stato NWA Champion, ma in WWE verrà sempre ricordato come l'ex Stardust. In un anno si poteva ricostruire la sua credibilità, ma l'infortunio non ha, di certo, aiutato. Quindi come si può fare? Bisogna partire dalla soluzione più ovvia, ossia la Royal Rumble. Cody deve vincerla per poter costruire la sua Road to WrestleMania e avere, così, la credibilità per battere Roman. La Rumble è solo il punto di partenza.

-Drew McIntyre: Era il prescelto, il nostro favorito sin dall'inizio. Dal suo passaggio a SmackDown durante il Draft dello scorso anno, Drew è sempre stato il favorito del pubblico. E, con l'annuncio di Clash at the Castle, quale momento migliore per consacrare il suo nome tra i grandi e togliersi la nomina di "campione della pandemia"? Purtroppo, così non è stato. La sua credibilità è stata affossata stesso quella sera. Difficilmente, Drew potrà tornare a competere per il titolo. E se, invece, volessero proporcelo comunque? Portarlo fino a WrestleMania per un'ultima battaglia con il Tribal Chief? Non ci sono molti avversari credibili, attualmente, in WWE. Drew potrebbe rientrare tra le uniche persone che potrebbero batterlo. Potrebbero, perché nulla è stato ancora scritto.

Seguendo questa analisi (molto personale, va ammesso), secondo voi, chi potrebbe affrontare Roman Reigns e togliergli il titolo? Noi abbiamo simulato il match con il vincitore del nostro sondaggio. Siete d'accordo o avete un altro nome in mente?