The Prizewriter - I Need a Turn


by   |  LETTURE 1079
The Prizewriter - I Need a Turn

Un saluto amici ed amiche di WorldWrestling! Siamo alle porte di Hell in a Cell: ppv a tema che tanto a noi appassionati disturba, modificando le storyline in funzione dei ppv e non viceversa, un format discusso da tempo.

Ciononostante quest'anno all' interno della gabbia infernale non assisteremo neanche a contese troppo improvvisate. Abbiamo disquisito la settimana scorsa della buona preparazione per Randy vs Jeff, ma anche l'altro match nella gabbia non è male...

A parte l'utilizzo della stipulazione "alla steel cage" cioè per tenere fuori i vari scagnozzi, la rivalità fra i due non era così accesa nel passato prossimo, ma lo è stata nel passato più remoto.

Roman e Braun saranno, si spera, disturittivi abbastanza ed all'altezza della brutalità che il match nella gabbia vuole. Ed il fatto che il titolo Universale sia finalmente in palio non in un big four è acqua fresca.

Mi vorrei soffermare però su un'altra situazione a questa collegata, ossia quella dei compagni di Roman nello Shield. Possibile che due personalità quali quelle di Rollins ed Ambrose debbano essere
messi così da parte? In funzione della consacrazione di Roman che non necessita? In particolare la situazione di Dean.

È assurdo che da quando sia tornato non gli sia stato concesso ancora un momento di riallaciare il contatto col pubblico. Neanche un promo in singolo, nè un indizio su come si senta, a parte la rabbia che dimostra quando è in azione.

È stato sempre solo scagnozzo, burattino, e non ci ha fatto vedere quasi niente di suo. Sembra lampante come questo tenerlo lontano dai riflettori sia solo il preambolo di un momento dove se li prenderà a forza, probabilmente mettendo di nuovo fine a quel sodalizio, ormai solo
commerciale e insulso che è lo Shield oggi.

La domanda da farsi è se questa sia la scelta giusta per porre fine al teatrino o sarebbe piu appropriato un nuovo turn di Seth, o per assurdo di Roman. Escludendo l'ultimo, che ormai la WWE ha deciso negli anni di proporci sempre nella stessa veste, a metà fra lo spocchioso ed il supereroe, conscia della divisione che ciò comporta nel pubblico, gli altri due sono stati gestiti in modo diverso: Dean sempre "scheggia impazzita" ma face, mentre Seth ha visto cambiare il suo schieramento, da cattivaccio traditore a trascinatore di Monday Night RAWllins.

Se tanto mi ero appassionato al Seth cattivaccio, con tanto di esilarante J&J Security e scorrettezze a gogo, ora si puo dire che il nuovo Seth sia il face meglio riuscito dell'intero roster, fra i new generation.

Vederlo heel era una goduria ma non credo che ci possano essere altri face in grado di farsi tifare in quel modo da tutta l'arena. Dean invece nel suo ruolo intermedio rende, non quanto il compagno dello Shield da face, ma da heel come sarebbe? Non me lo immagino, infatti sarebbe davvero curioso vedere come si potrebbe comportare: sarebbe un heel codardo e viscido da attacchi alle spalle alla KO; oppure un sadico psciopatico, che gode nel dolore degli altri alla Orton o Ciampa? A che traguardi potrebbe ambire? L'unica cosa che mi sento di dire è che il buon Ambrose ha tutte la qualità ed il carisma per stare al top, in un modo o nell'altro stiamo di fronte ad uno dei piu carismatici e caratteristici personaggi della
new generation.

Quanto ci sarebbe bisogno nella noia di RAW di un personaggoio rilevante ed in singolo come lui, pronto a portare, come unica certezza, il caos ovunque vada? Quando il tradimento avverà lo capiremo solo al momento, per ora non resta che sperare avvenga presto.
Buon Heel in a Cell, e buon turn Dean! .