APRON RING

The Prizewriter - Due al prezzo di Uno o Uno al prezzo di Due?

-  Letture: 584
by Ernesto Bosio

a cosa servono i tag team nel wrestling attuale wwe

Questa settimana il vostro attesissimo editoriale avrà come tema i tag team, e l'eccessiva foga della fed nello smembrarli, prima che diventino veramente popolari.
Che la wwe non creda molto nelle coppie non è una novità, anzi in alcune recenti epoche storiche siamo stati addirittura messi peggio come qualità di wrestling e storylines.
Oggi però sembra che un wrestler non possa sfondare a partire dalla categoria e per farlo debba per forza scindersi dal suo alter ego.
Tutto questo di solito avviene senza un' adeguata costruzione, senza psicologia alle spalle, senza un disegno ben preciso, ma solamente
con l'intento di creare scalpore , e buttarsi sulla "costruzione" (ahahahaha) del singolo.


Si potrebbe quasi affermare che le coppie al giorno d'oggi sono solamente un trampolino di lancio per wrestler singoli.
Nell'ultimo periodo sono molti gli esempi che si possono portare a sostegno di questa tesi.

Uno per brand:
dai già trattati Enzo e Big Cass a Raw, American Alphas a Sdl e pure Tommaso Ciampa e Johnny Gargano, i DIY, ad NXT, sarà un caso?
Oltretutto splittati avendo fra tutti sul palmares solo un titolo di coppia del roster principale, l'anonimo regno di transizione degli alphas a Sdl, utile per la storyline Wyatt Orton pre wrestlemania.


Prima di separarli avrebbero potuto avere decisamente più gloria. Chi per qualità sul ring, chi per carisma, e costruirsi così come wrestler singoli sarebbe venuto più facile.
Per non parlare della credibilità della categoria, che ora nello show blu vede soltanto due teams credibili.

Se lo split avesse delle motivazioni psicologiche tangibili inoltre il tutto ne gioverebbe. Ad esempio: questa frustrazione di Cass
nei confronti di Enzo, che gli tarpava le ali verso il successo, non potevano farla trasparire in qualche modo per esempio? Siparietti extra ring col 7 foot tall imbronciato mentre Enzo parlava, segni di disapprovazione mentre avvenivano i promo, scambi di vedute fra i due.

Stesso discorso per gli Alphas, portarli tutti e due a Raw e poi scinderli li con Kurt Angle che favoriva il suo figlioccio e tradimento
nei confronti di Gable, che così come underdog si sarebbe costruito da solo, tutto magari dopo qualche convincente regno di coppia e match sensazionali che i 2 potevano offrire?
Ciò che piu dispiace degi Alphas, per i quali l'aspettativa era davvero alta, è che nel main roster abbiano avuto la possibilità di cimentarsi contro avversari degni , che li esaltassero e con i quali offrire non dico per forza una grande rivalità, ma anche solo un gran match.
I DIY a NXT sono il divorzio più dolorioso per quanto mi riguarda.
Da team spaccavano davvero, avevano tutto, ogni appassionato di wrestling avrà visto i loro capolavori nei vari Takeover contro Revival ,
ultimo il ladder match dove hanno poi splittato contri gli Authors of Pain...
La loro capacità di rendere credibile ogni mossa o gesto e di creare connessione col pubblico era incredibile.

Potevano essere davvero il nuovo team per eccellenza, giovani, pieni di talento e affamati.
E invece il tutto è già scemato, con che prospettive per i due piccoletti in singolo =_? Davvero poche, ed il tutto prima ancora di approdare nello show principale...
Tutto ciò a discapito della categoria tag, il cui unico incedere, per inerzia, è quello della faida titolata senza altro tipo di psicologia alle spalle, e che è piena di coppie raffazzonate, wrestler che esaurita la spinta in singolo debbano appoggiarsi l'un altro per andare avanti.

L'uno il bastone che sorregga l'altro. Verso
un futuro che più che glorioso sa di casa di riposo. ps: Ho dimenticato apposta di parlare dei Golden Truth. Perchè vi voglio bene .

Powered by: World(129)