APRON RING

Focus on: parecchi titoli ma pochi riconoscimenti

-  Letture: 595
by Federico Gatto

Tante belle cinture colorate senza prestigio, colpa del numero o della sostanza?

Dunque facciamo un bel punto della situazione dei titoli in WWE: Titolo USA: Campione buono ma poco apprezzato, comunque non carismatico al punto di creare interesse intorno agli incontri, nella speranza che AJ Styles risollevi queste tristi sorti il prima possibile; Titolo Intercontinentale: sfruttato male al punto di portarsi una rivalità stucchevole come Ambrose-The Miz a spasso per i roster.

Hanno cercato di imporlo come titolo di rilievo in temporanea attesa della cintura massima di Raw, salvo poi fare dietrofront ributtandolo nell'indifferenza che non merita per la sua gloriosa storia; Titoli di coppia di Smackdown: gli Usos non hanno consistenza e sono penalizzati da altri tag team casuali e senza senso al punto da fare risaltare i Breezango (!) e di conseguenza animati da rivalità scialbe; Titoli femminili: due titoli distinti, uno per roster, le Divas non li avevano mai avuti nella storia della federazione.

Il fatto che attirino una bella dose di indifferenza e noia dovrebbe chiarirne la pessima gestione; Titolo dei pesi leggeri: una trovata geniale della WCW viene oggi riciclata e riutilizzata per diluire puntate lente e che, non me lo aspettavo, riesce anche ad essere conteso in match lenti e macchinosi, un difetto inaccettabile per la divisione cruiser basata sul dinamismo e l'agilità; Titolo WWE: un vero e proprio suicidio di prestigio e valore, assegnato a casaccio nella confusione di un periodo che divide solo i fan scettici ma speranzosi nel futuro da quelli rassegnati.

Pessima narrazione e incontri monotoni, cinque regni incolori in cinque mesi. Il peggio che si potesse fare; Titolo Universale: credo sia ottimo sul comodino del signor Lesnar, si abbina alla perfezione ai mobili dai colori caldi, meglio ancora se su una mensola o in una bacheca.

Presumo sia questo l'unico utilizzo possibile. O come fermacarte; L'unico alloro quantomeno meritevole di una rivalità decente nei nomi coinvolti e ogni tanto negli incontri rimane il titolo di coppia di Raw.

Ma questo calo di prestigio è colpa del marasma di cinturelle colorate apparse negli ultimi mesi o si sta semplicemtente cercando di rendere atleti e incontri altrimenti noiosi leggermente più interessanti col pretesto della chance titolata? E' capitato spesso che la WWE avesse avuto un periodo nel quale erano presenti parecchie cinture ma ciò non ha mai rappresentato un danno (nemmeno quando era inclusa quella barzelletta dell'Hardcore Title).

La qualità del lottato è imprescindibile e non può essere sopperita con diversi riconoscimenti casuali, come un titolo intercontinentale che ha perso tutto il risalto che lo rendeva negli anni 90 la cintura più spettacolare nonostante non fosse la più importante.

Non ci sono campioni, allora sono tutti campioni! Ma di cosa? .

Powered by: World(129)