WWE WrestleMania XL: i nostri pronostici (Night 1)

Chi trionferà nel main event fra Roman Reigns e The Rock e la coppia formata da Seth Rollins e Cody Rhodes?

by Leonardo Lucarini
SHARE
WWE WrestleMania XL: i nostri pronostici (Night 1)
© X/Fair Use

Finalmente ci siamo! Ancora una volta è arrivato il momento di metterci comodi davanti alla televisione e gustarci una nuova edizione del Grandest Stage of Them All, quest’anno giunto alla sua 40esima edizione.

La magia di WrestleMania torna a deliziare il palato dei fan di wrestling dopo una costruzione che ha perlopiù accontentato l’opinione pubblica. Non mi resta che dare il via all’analisi e ai pronostici di tutti i match della card di WrestleMania XL.

Rey Mysterio & Dragon Lee vs Dominik Mysterio & Santos Escobar:
L’eredità della lucha libre messicana viene messa in palio in questo match che contrappone due poli opposti del mercato latino.

Da una parte abbiamo gli heel, che si oppongono alla tradizione e che propongono un nuovo modello di star messicana, ognuno dei due a modo diverso. Dall’altra abbiamo il team babyface, dove il passato e il presente si incontrano.

Purtroppo la sensazione è quella di un match da show settimanale: sarebbe stato sicuramente meglio vedere uno scontro a squadre tra il Legado del Fantasma e l’LWO, ma probabilmente si è deciso di non percorrere questa strada per proporre diversità rispetto al Philadelphia Street Fight.

L’inserimento di Dominik nella contesa è sicuramente dovuto all’assenza di altri piani per lui e al bisogno di equilibrare la sfida, ma la sua presenza appare molto forzata visto che è stata riaperta una storyline chiusa ormai un anno fa.

Santos Escobar avrebbe bisogno di una vittoria come questa per validare il suo personaggio, ma la tipologia di match annunciata non renderebbe giustizia a questa sua impresa e per questo motivo il mio pronostico va all’LWO.
Vincitori: Rey Mysterio & Dragon Lee

Bianca Belair, Naomi & Jade Cargill vs Damage CTRL:
Bianca Belair e Naomi proveranno a sconfiggere una volta per tutte il Damage CTRL e questa volta hanno con loro un’alleata speciale: Jade Cargill.

Dopo mesi e mesi di teasing, il nuovo fenomeno della divisione femminile salirà su un ring WWE per un match ufficiale. Devo dire che sono rimasto sorpreso dell’annuncio di questo match a così pochi giorni da WrestleMania; sicuramente questo è stato fatto per motivi di storyline, ma mi sarei aspettato una maggiore presenza di Jade Cargill durante la Road to WrestleMania.

L’assenza di annunci riguardo il suo debutto ufficiale allo Showcase of Immortals a poche settimane dall’evento mi ha fatto pensare ad una qualche sorta di insoddisfazione nei suoi confronti: non voglio partire con questa impressione negativa con lei (anche perché è smentita dalle sue apparizioni), ma facendo il paragone con altri trattamenti, come ad esempio quello di Ronda Rousey nel 2018, sembra che la WWE sia stata eccessivamente cauta con Jade Cargill, come se stessero nascondendo qualcosa.

Sicuramente non si sono fidati ad organizzare un incontro uno contro uno e come conseguenza abbiamo questa battaglia a squadre che sembra più incentrata sulla sua introduzione al WWE Universe che sulla rivalità con il Damage CTRL.

Questo incontro è anche un modo per non lasciare Bianca Belair fuori da match di discreta importanza a seguito dell’infortunio subito da Charlotte Flair negli scorsi mesi. Dall’altro lato, il nuovo Damage CTRL avrebbe bisogno di affermazioni importanti per imporsi come nuova forza da sconfiggere in quel di SmackDown, ma penso che dovranno ricorrere ad un lavoro di ricostruzione post-WrestleMania, perché non vedo il trio delle heel uscire vincitore da questo scontro.

L’attenzione è tutta su Jade Cargill ed anche le stesse Bianca Belair e Naomi devono in qualche modo beneficiare da questa prestazione, quindi la vittoria non può che andare a loro tre.
Vincitrici: Bianca Belair, Naomi & Jade Cargill Undisputed WWE Tag Team Championship: Ladder Match: Judgment Day vs #DIY vs Awesome Truth vs New Day vs A-Town Down Under vs New Catch Republic:
Non poteva mancare anche quest’anno un bel mischione che includesse diverse Superstars lasciate fuori da altri piani.

Quest’anno questo mischione coinvolge la categoria di coppia, che mai come negli ultimi mesi si è espansa in quanto a numero di tag team attualmente attivi. Si è espansa così tanto che è risultano difficile scegliere solo cinque coppie da portare a WrestleMania contro i campioni e così facendo sono stati lasciati fuori tanti tag team comunque meritevoli come Creed Brothers, Pretty Deadly ed altri.

L’idea del Ladder Match aggiunge ancora di più all’incontro, che sarà sicuramente il grande spot-fest del weekend, con la possibilità di esaltare il pubblico come nessun altro match nella card.

Ci sono tanti nomi che grazie a questo match hanno la possibilità di sorprendere con le proprie gesta (penso soprattutto a DIY e New Catch Republic) ed altri che hanno l’occasione di accaparrarsi il proprio primo WrestleMania Moment (Grayson Waller) ma per quanto riguarda la vittoria finale penso che ci siano pochi dubbi.

Il regno del Judgment Day è ormai agli sgoccioli e la scelta più sensata è farlo terminare per mano degli Awesome Truth dopo tutte le interazioni che la stable ha avuto con R-Truth. È forse un finale poco serio per un regno anche abbastanza duraturo, ma in linea con la tipologia di match proposto.

Dopo WrestleMania sicuramente ci saranno dei cambiamenti per la categoria di coppia, a partire dalla divisione delle cinture visto anche lo spessore della tag team division a cui facevo riferimento all’inizio di questo paragrafo.

Ed anche in ottica di questi cambiamenti, la necessità di un cambio di titolo appare evidente.
Vincitori e nuovi campioni: Awesome Truth

Intercontinental Championship: Gunther vs Sami Zayn:
Se c’è un possible match stealer pre-annunciato, questo è sicuramente il match tra Gunther e Sami Zayn, che potrebbe essere il main event di qualsiasi evento di wrestling.

Con una costruzione non entusiasmante e preparata un po’ all’ultimo, la WWE inserisce nella card di WrestleMania un incontro che farebbe venire l’acquolina in bocca a chiunque. Non scrivo questo solo per le abilità dei due lottatori, ma anche per il tipo di storia che sanno raccontare sul ring: abbiamo Gunther, il campione intercontinentale più longevo e dominante della storia, che dopo anni di regno non sembra ancora pronto a cedere la cintura, e Sami Zayn, l’underdog per eccellenza.

Una storia che si racconta da sola ma che la WWE ha deciso di sporcare/arricchire (dipende dai punti di vista) con l’inserimento di Chad Gable, che ha conquistato il cuore dei fan. Temo che questo piccolo dettaglio possa disturbare lo svolgimento del match, non tanto per un’intromissione del leader dell’Alpha Academy, che sinceramente non credo avverrà, quanto per il pubblico che potrebbe non essere così dalla parte di Sami Zayn, rovinando l’atmosfera dell’incontro.

È anche un match molto difficile da pronosticare: il regno di Gunther deve finire e quest’ultimo deve passare ad obiettivi più importanti, come ad esempio il titolo dei pesi massimi, già ampiamente alla sua portata.

Sami Zayn è anche l’uomo perfetto per sconfiggere il leader dell’Imperium: ha il carisma, la storia, l’esperienza e le abilità per farlo. Eppure, sento che il momento del cambio di titolo ancora non è arrivato.

Vuoi per una pura sensazione, per lo status di Gunther o per la storyline messa in scena, sento che il titolo intercontinentale non è ancora pronto per essere indossato da un altro wrestler e che il match di WrestleMania sarà l’ennesimo esempio impressionante del dominio incontrastato di Gunther.
Vincitore e ancora campione: Gunther

Jimmy Uso vs Jey Uso:
Per tutto ciò che abbiamo visto fino a SummerSlam 2023, questo match avrebbe dovuto avere un’aura speciale; invece, qualcosa non ha funzionato e la rivalità fra i due fratelli Uso si è sgonfiata.

Dopo SummerSlam, Jey Uso ha continuato con successo il suo percorso in quel di Raw, mentre Jimmy Uso è risultato insoddisfacente nel suo ruolo da heel e non è riuscito a riscuotere lo stesso successo del fratello gemello.

Per poter arrivare al Grandest Stage of Them All c’era bisogno di dividere le strade dei due discendenti della famiglia Anoa’i, ma la ripresa della rivalità nella Road to WrestleMania è sembrata forzata e priva di nuovo pepe che potesse riaccendere la dinamica.

È come se questo match fosse stato inserito nella card di WrestleMania perché già si era deciso di organizzarlo, anche se nel frattempo il treno è stato perso. Nonostante l’hype non sia ai livelli auspicati, sarà comunque piacevole vedere Jimmy e Jey scontrarsi sul ring uno contro l’altro.

Si tratta di uno scontro inedito che difficilmente rivedremo in futuro e che corona l’impegno che i due wrestler hanno mostrato negli anni, riconoscendo individualmente i loro meriti e non solo come tag team. Ho paura che qui la WWE potrebbe sorprendere il pubblico con una vittoria di Jimmy, magari grazie all’aiuto di Solo Sikoa.

Questo scenario potrebbe essere messo in atto come segnale del fatto che il tutto potrebbe ripetersi nel main event della serata di domenica, esattamente come un anno fa. Spero, però, che la scelta converga verso la persona che più si è distinta nell’ultimo anno, ovvero Jey, e che questo match serva a lanciarlo ulteriormente come lottatore in singolo.
Vincitore: Jey Uso

Women’s World Championship: Rhea Ripley vs Becky Lynch:
Dopo un anno in cui le due si sono praticamente evitate in quel di Raw, Becky Lynch e Rhea Ripley sono pronte a scontrarsi nell’evento più importante dell’anno.

Una rivalità molto semplice, forse anche troppo, basata principalmente sul voler dimostrare di essere il vero punto di riferimento della divisione femminile e sulla voglia di The Man di tornare ad indossare una cintura massima.

Questa è stata condita anche dal coinvolgimento di Liv Morgan e Nia Jax, che sicuramente ha arricchito la storyline, lasciando anche pensare ad un match diverso da quello che invece vedremo. Se questo escamotage ha impedito alla rivalità tra le due contendenti di svilupparsi come si pensava, l’ha anche aiutata lì dove i contenuti era più carenti.

Mi aspetto un ottimo match, forse uno dei migliori dell’intero weekend. Rhea Ripley ha dominato sul roster di Raw nell’ultimo anno, ma il suo regno non ha del tutto soddisfatto le aspettative: il numero esiguo di difese titolate e la povertà nella selezione delle sfidanti ha contribuito a questo e c’è la sensazione che il suo regno vada interrotto per proporre qualcosa di nuovo nella scena titolata.

Becky Lynch personifica il concetto di final boss, ovvero colei che pone fine ad un lungo e dominante regno; anche perché, se non lei, chi può sconfiggere Rhea Ripley? Ma questa fine del regno di The Nightmare mi sembra fin troppo scontata e proprio per questo motivo penso che sarà lei ad uscire ancora una volta come campionessa da WrestleMania.
Vincitrice e ancora campionessa: Rhea Ripley

Cody Rhodes & Seth Rollins vs Roman Reigns & The Rock:

I rocamboleschi avvenimenti che hanno seguito l’infortunio di CM Punk e il repentino cambio di piani da parte della WWE ci hanno portato a questo dream match che sa un po’ di evento Marvel.

The Rock torna a competere a WrestleMania e costringe gli altri tre lottatori ad un doppio impegno nello Showcase of Immortals. Il match arriva dopo una rivalità molto efficace, che ha anche rubato la scena ai match titolati che vedremo nella notte di domenica e che ci ha riportati indietro nel tempo in quanto a modalità di narrazione e tipologia di segmenti proposti, uno su tutti l’aggressione di The Rock ai danni di Cody Rhodes nel parcheggio di Raw.

Si tratta praticamente dei due più grandi babyface dell’intero roster contro la pericolosa alleanza di Roman Reigns e The Rock, una coalizione da fanta-wrestling che si è concretizzata durante questa Road to WrestleMania e che sicuramente arricchirà la narrazione della Bloodline anche dopo il Grandest Stage of Them All.

La stipulazione del match prevede delle forti conseguenze sul match tra Reigns e Rhodes della seconda serata e proprio su queste condizioni si basa il mio pronostico. Dopo anni di difese del Tribal Chief determinate da intromissioni esterne, penso che, se il suo regno deve veramente finire, questo deve finire in modo coerente, quindi con tutte le interferenze del caso.

Inoltre, ha senso costruire le due notti di WrestleMania con un tocco cinematografico, quindi costruendo un minimo di climax: far pensare durante la prima serata che la Bloodline sia ancora più invincibile per poi dare una vittoria decisiva a Cody Rhodes la sera successiva penso che sia la proposta migliore possibile.

Guardando ancora oltre, la vittoria della Bloodline terrebbe la tensione tra The Rock e The American Nightmare accesa anche dopo WrestleMania, aprendo le porte allo scontro uno contro uno che prima o poi arriveremo a vedere.
Vincitori: Roman Reigns & The Rock

Appuntamento ai pronostici della seconda serata di WrestleMania 40.

Wrestlemania Roman Reigns Seth Rollins
SHARE